Discussione:
Ford vende Volvo a Geely per USD 1.8b
(troppo vecchio per rispondere)
marcinkus
2010-03-28 16:04:41 UTC
Permalink
CDO.

M.
AR
2010-03-28 16:50:01 UTC
Permalink
Pensa che io ho appena mangiato un kinder brioss (al latte) immerso in un
bicchiere di latte e Nesquik: magnifico.
James T. Kirk
2010-03-29 07:21:14 UTC
Permalink
Post by AR
Pensa che io ho appena mangiato un kinder brioss (al latte) immerso in un
bicchiere di latte e Nesquik: magnifico.
E' un modo elegante per dire che nun te ne po frega' de meno^? :-P
Gillo # 1
2010-03-29 07:58:41 UTC
Permalink
Post by James T. Kirk
Post by AR
Pensa che io ho appena mangiato un kinder brioss (al latte) immerso in un
bicchiere di latte e Nesquik: magnifico.
E' un modo elegante per dire che nun te ne po frega' de meno^? :-P
Anche un modo elegante per dire che mangia di merda: in un solo pasto
ha assunto la quantita' di conservanti e additivi chimici media
tollerabile di tutta la giornata. Ma che mi meraviglio a fare ?

--
G.
Paul Mone
2010-03-29 08:16:29 UTC
Permalink
Post by Gillo # 1
Anche un modo elegante per dire che mangia di merda: in un solo pasto
ha assunto la quantita' di conservanti e additivi chimici media
tollerabile di tutta la giornata. Ma che mi meraviglio a fare ?
http://it.wikipedia.org/wiki/Ortoressia

P
felix...
2010-03-29 13:39:38 UTC
Permalink
Post by Paul Mone
Post by Gillo # 1
Anche un modo elegante per dire che mangia di merda: in un solo pasto
ha assunto la quantita' di conservanti e additivi chimici media
tollerabile di tutta la giornata. Ma che mi meraviglio a fare ?
http://it.wikipedia.org/wiki/Ortoressia
Quoto, ci dev'essere una epidemia!
--
Primum vivere deinde philosophari.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Luchino
2010-03-29 12:02:51 UTC
Permalink
On Mon, 29 Mar 2010 00:58:41 -0700 (PDT), "Gillo # 1"
Post by Gillo # 1
Anche un modo elegante per dire che mangia di merda: in un solo pasto
ha assunto la quantita' di conservanti e additivi chimici media
tollerabile di tutta la giornata. Ma che mi meraviglio a fare ?
io più che dei conservanti mi preoccuperei del gusto, francamente :-)
Gillo # 1
2010-03-29 15:44:48 UTC
Permalink
Post by Luchino
io più che dei conservanti mi preoccuperei del gusto, francamente :-)
Siamo quello che mangiamo.
Ognuno tragga le appropriate deduzioni.

--
G.
Luchino
2010-03-29 16:30:04 UTC
Permalink
On Mon, 29 Mar 2010 08:44:48 -0700 (PDT), "Gillo # 1"
Post by Gillo # 1
Siamo quello che mangiamo.
Ognuno tragga le appropriate deduzioni.
appunto, io le ho tratte. Ma non per i conservanti :-)
AR
2010-03-29 08:08:58 UTC
Permalink
Post by James T. Kirk
Post by AR
Pensa che io ho appena mangiato un kinder brioss (al latte) immerso in un
bicchiere di latte e Nesquik: magnifico.
E' un modo elegante per dire che nun te ne po frega' de meno^? :-P
Esatto: Volvo non è BMW, per la quale noi tutti ci preoccuperemmo :) -
Allora sì che farebbero solo TA!
Post by James T. Kirk
news:948fd628-dbec-46b4-a41d-
Anche un modo elegante per dire che mangia di merda: in un solo pasto
ha assunto la quantita' di conservanti e additivi chimici media
tollerabile di tutta la giornata. Ma che mi meraviglio a fare ?
Beh sai, alle 18.50 prima di andare allo stadio non potevo fare merenda con
una fetta di pesce spada. Né col latte della mukka come quando sono in
montagna. Tu ti cibi sempre di biscottini fatti in casa, per caso?
Gillo # 1
2010-03-29 08:17:40 UTC
Permalink
Post by AR
Beh sai, alle 18.50 prima di andare allo stadio non potevo fare merenda con
una fetta di pesce spada. N col latte della mukka come quando sono in
montagna. Tu ti cibi sempre di biscottini fatti in casa, per caso?
No, ma da come si muovono i miei neuroni e i tuoi, direi che la mia
spremuta d'arancia di stamattina e' piu' sana del tuo nesquik.

--
G. / Allo stadio, eh ?
AR
2010-03-29 08:20:59 UTC
Permalink
Post by Gillo # 1
Post by AR
Beh sai, alle 18.50 prima di andare allo stadio non potevo fare merenda con
una fetta di pesce spada. N col latte della mukka come quando sono in
montagna. Tu ti cibi sempre di biscottini fatti in casa, per caso?
No, ma da come si muovono i miei neuroni e i tuoi,
lolol: vediamo chi monetizzerà di più con i propri, eh? :-D
Post by Gillo # 1
direi che la mia
spremuta d'arancia di stamattina
Ah, capisco, fai colazione con acqua colorata.
Gillo # 1
2010-03-29 08:44:08 UTC
Permalink
Post by AR
lolol: vediamo chi monetizzerà di più con i propri, eh? :-D
Mi auguro che tu non abbia mai dei figli, se i valori che hai da
trasmettere sono gli stessi che dimostri da sempre su IDA. Sei triste.

--
G.
M_C
2010-03-28 17:32:45 UTC
Permalink
CDO.
sarei curioso di vedere le facce degli svedesi alla richiesta di ritmi di
lavoro simil-cinesi e pure la faccia dei cinesi alla loro risposta :op
a naso direi che adesso può cominciare il count-down per lo sbaraccamento &
trasferimento in china, quanto reggeranno ... 1/2/3 anni??
saluti, davide

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ale
2010-03-28 18:30:57 UTC
Permalink
Post by M_C
CDO.
sarei curioso di vedere le facce degli svedesi alla richiesta di ritmi di
lavoro simil-cinesi e pure la faccia dei cinesi alla loro risposta :op
a naso direi che adesso può cominciare il count-down per lo sbaraccamento &
trasferimento in china, quanto reggeranno ... 1/2/3 anni??
Beh dipende, in aziende come queste la maggior parte del valore e' nel
know-how, e quello e' difficile acquistarlo in pochi anni, a meno che
non decidi di deportare tutto il personale in cina.

In realta' per la volvo potrebbe essere un enorme trampolino di lancio
verso il mercato asiatico, con la progettazione e sviluppo in svezia e
fabbricazione in cina per il mercato asiatico e in europa per quello
domestico.

--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Dumah Brazorf
2010-03-28 19:41:27 UTC
Permalink
Post by Ale
In realta' per la volvo potrebbe essere un enorme trampolino di lancio
verso il mercato asiatico, con la progettazione e sviluppo in svezia e
fabbricazione in cina per il mercato asiatico e in europa per quello
domestico.
Ikea 2 la vendetta.



--

Dumah Brazorf [27, 90, BS]
Civic EJ9 '96
MatteoS60
2010-03-28 18:39:11 UTC
Permalink
Post by M_C
sarei curioso di vedere le facce degli svedesi alla richiesta di ritmi di
lavoro simil-cinesi e pure la faccia dei cinesi alla loro risposta :op
a naso direi che adesso può cominciare il count-down per lo sbaraccamento &
trasferimento in china, quanto reggeranno ... 1/2/3 anni??
saluti, davide
mah... magari mi sbaglio, ma quelli che ho conosciuto io che lavorano
in ambienti un pelo piu' specializzati di cucire magliette sono una
gran manica di bighelloni....
la loro etica lavorativa e' piu' sul napoletano che sul veneto...
tanto per intenderci.
Denetor
2010-03-28 18:50:32 UTC
Permalink
Post by MatteoS60
la loro etica lavorativa e' piu' sul napoletano che sul veneto...
tanto per intenderci.
ne ho avuto il sospetto quando ho acquistato un (comunque ottimo)
oggetto cinese su ebay: vedo che si trova a Londra, quindi lo ordino.
Poco dopo mi contatta il venditore cinese che mi dice che guarda caso
non ne hanno più in magazzino a Londra e mi propone la restituzione dei
soldi oppure la spedizione dalla Cina (con probabile dogana).
Arriva il pacco, aveva detto che lo avrebbe camuffato da regalo: ebbene,
confezione con tanto di carta e fiocchi e lettera di 3 facciate scritte
a mano (!!) in cui mi parla da amicone eccetera eccetera...
Correttissimo, per carità, ma farebbero di tutto pur di vendere :-)

(sì, la dogana non si è fatta fregare, ma mi ero fatto i miei conti)
sani
--
Denetor
fm
2010-03-29 04:03:45 UTC
Permalink
"> Arriva il pacco, aveva detto che lo avrebbe camuffato da regalo: ebbene,
confezione con tanto di carta e fiocchi e lettera di 3 facciate scritte a
mano (!!) in cui mi parla da amicone eccetera eccetera...
Correttissimo, per carità, ma farebbero di tutto pur di vendere :-)
(sì, la dogana non si è fatta fregare, ma mi ero fatto i miei conti)
sani
--
...un ottimo avvertimento per chi comprera' le Volvo dei prossimi anni:

***attenzione al pacco***...:-)


Un prodotto Geely l'ho visto un paio di anni fa: si trattava della copia
sfacciata dello scooter Honda Foresight.
Il Foresigh era un ottimo scooter e a fine carriera aveva comunque in
Italia, da nuovo, un prezzo di circa 3500 euro.

Il Geely costava 1800-1900 euro....pero' anche ad un esame sommario si
notava subito la differenza qualitativa con l'Honda.
Per esempio la carrozzeria era fatta di plasticaccie mal verniciate, chissa'
la meccanica che insidie nascondeva.

Certamente qualche sprovveduto, attratto dal prezzo dimezzato, sara' caduto
nella tagliola ...

ciao
fm



ciao
fm
Gesta giungi pepe
2010-03-29 08:27:34 UTC
Permalink
O per chi ne ha una adesso: se possibile, si rifornisca della
ricambistica Ford, ove disponibile.
--
Do the impossible/see the invisible
Touch the untoucheable/Break the unbreakable
Marco O. dallo zero finale della congettura di Riemann
2010-03-29 07:21:46 UTC
Permalink
Post by MatteoS60
mah... magari mi sbaglio, ma quelli che ho conosciuto io che lavorano
in ambienti un pelo piu' specializzati di cucire magliette sono una
gran manica di bighelloni....
la loro etica lavorativa e' piu' sul napoletano che sul veneto...
tanto per intenderci.
Quoto e sottoscrivo. E con i curricula sono peggio degli americani: si
laureano a 23 anni ed 25 hanno già un curriculum di 15 pagine.

M.
Gesta giungi pepe
2010-03-29 08:35:55 UTC
Permalink
Marco O. dallo zero finale della congettura di Riemann
Post by Marco O. dallo zero finale della congettura di Riemann
laureano a 23 anni ed 25 hanno già un curriculum di 15 pagine.
Perchè hanno una logica lavorativa usa e getta: difficilmente un
"laureato" cinese (perchè spesso escono da atenei alquanto dubbi o usa e
getta anch'essi) resta nella stessa azienda più di un semestre, vuoi
perchè l'azienda sparisce e rinasce con altro nome ed altre produzioni.

Insomma, mi spiace per volvo e per i suoi acquirenti passati.
--
Do the impossible/see the invisible
Touch the untoucheable/Break the unbreakable
Gillo # 1
2010-03-29 08:01:11 UTC
Permalink
Post by Gesta giungi pepe
Insomma, mi spiace per volvo e per i suoi acquirenti passati.
A me anche per chi ci lavora in Italia, visto che la sede è qui e
qualche conoscenza, lì dentro, ce l'ho...

--
G.
Gesta giungi pepe
2010-03-29 09:04:40 UTC
Permalink
Post by Gillo # 1
A me anche per chi ci lavora in Italia
I contratti non li toccano, ma ti mettono in condizione di mollare, se
non loro, direttamente le lamentele dei clienti.

Se persino Apple sta progressivamente mollando molti OEM cinesi, poichè
stanno giocando sporco con le commissioni estere, la cosa dovrebbe darti
una cifra del *danno mortale* che questa vendita ha inflitto a Volvo ed
alla sua infrastruttura europea.
--
Do the impossible/see the invisible
Touch the untoucheable/Break the unbreakable
fm
2010-03-29 09:08:43 UTC
Permalink
Post by Gesta giungi pepe
Post by Gillo # 1
A me anche per chi ci lavora in Italia
I contratti non li toccano, ma ti mettono in condizione di mollare, se
non loro, direttamente le lamentele dei clienti.
mah....le lamentele dei clienti danneggiano l'azienda, non credo pero'
che producano nei dipendenti la "voglia di mollare"....specialmente
di questi tempi!!!

Saranno i diringenti dell'azienda a decidere quali provvedimenti adottare...

al limite (se ho ben compreso la strategia cinese) chiudendo l'azienda e
riaprendo con altro nome....


ciao
fm
Post by Gesta giungi pepe
Se persino Apple sta progressivamente mollando molti OEM cinesi, poichè
stanno giocando sporco con le commissioni estere, la cosa dovrebbe darti
una cifra del *danno mortale* che questa vendita ha inflitto a Volvo ed
alla sua infrastruttura europea.
non illudiamoci, Apple, come tutti gli altri che investono in Cina, sanno
benissimo
che ci sono dei rischi, altrimenti non ci sarebbero i guadagni (spesso
ingenti, talvolta ingentissimi).


ciao
fm
Gesta giungi pepe
2010-03-29 10:55:49 UTC
Permalink
Post by fm
che producano nei dipendenti la "voglia di mollare"....specialmente
di questi tempi!!!
Fidati, specie alla base della piramide aziendale (meccanici,
concessionari, officine, servizi di customer caring, approvvigiomamento
ricambi, carrozzerrie e meccanici convenzionti, telefonisti ed
impiegati) il bombardamento d'insoddisfazione e la scarsa o nulla
copertura dall'azienda sono un forte stimolo a mollare.
Post by fm
al limite (se ho ben compreso la strategia cinese) chiudendo l'azienda e
riaprendo con altro nome....
Si, ma sbatterebbero contro le leggi italiane. Te lo descrivo io uno
scenario plausibile:

I nuovi "dirigenti cinesi" inizieranno a servirsi dei comodi dispositivi
della giurisprudenza lavorativa italiana come i contratti a progetto,
accoglieranno manager "giovani & dinamici" pronti a giocar sporco con
loro, e via dicendo.
Post by fm
non illudiamoci, Apple, come tutti gli altri che investono in Cina, sanno
benissimo
che ci sono dei rischi, altrimenti non ci sarebbero i guadagni
Appunto: ed è la prova che i guadagni non bilanciano più i rischi.

Sei così certo che Apple lo faccia per beneficenza e per amore di
giustizia?

Non ero al corrente che Steve Jobs sia Sailor Moon sotto mentite
spoglie. ;)

Semplicemente i guadagni calano perchè aumenta la difettosità e la
qualità percepita decresce, calano i guadagni perchè i cinesini ti
dicono "Se vuoi la stessa qualità di prima paga di più, la materia è
aumentata dottore", e via dicendo...

Con chi prendersela? Con noi che li abbiamo armati come l'america ha
fatto con i contras prima, gli iraniani, iracheni ed afgani poi...
--
Do the impossible/see the invisible
Touch the untoucheable/Break the unbreakable
Marco Ranzani di Cantù
2010-03-29 09:40:46 UTC
Permalink
CDO.
M.
Ave atque vale.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Kamox
2010-03-29 11:02:02 UTC
Permalink
CDO.
Una volta metabolizzato il know-how Volvo nell'ambito della sicurezza
passiva e, in genere dei processi interni di una avanzata azienda
occidentale (produzione, controllo qualità, comunicazione, insomma la catena
del valore), faranno un salto di qualità notevole che renderà dura la vita
ai costruttori che vorranno vendere in Cina.
--
Kamox
[29; 280]
www.ringers.it
fm
2010-03-29 11:47:43 UTC
Permalink
Post by Kamox
CDO.
Una volta metabolizzato il know-how Volvo nell'ambito della sicurezza
passiva e, in genere dei processi interni di una avanzata azienda
occidentale (produzione, controllo qualità, comunicazione, insomma la
catena del valore), faranno un salto di qualità notevole che renderà dura
la vita ai costruttori che vorranno vendere in Cina.
Se questa e' la spirale tecnologica c'e' poco da fare.
Probabilmente Intel non sarebbe sopravvissuta continuando a produrre i
processori a 10 Mhz come i primi 286,
la produzione attuale, in confronto, e' fantascienza.

In campo automobilistico c'e' stato un ritmo evolutivo molto minore che
nell'elettronica,
ma credo comunque che i cinesi, oggi, saprebbero produrre l'equivalente
di una berlina Mercedes degli anni '60.
Quindi la Mercedes per mantenere la leadership tecnologica dovra' costruire
auto sempre piu' complesse e con funzionalità che oggi neppure immaginiamo
...


ciao
fm
Luchino
2010-03-29 12:04:32 UTC
Permalink
Post by fm
ma credo comunque che i cinesi, oggi, saprebbero produrre l'equivalente
di una berlina Mercedes degli anni '60.
l'esempio non è felice, perché quella qualità costruttiva i cinesi, ma
anche gli europei di oggi, se la sognano. O perlomeno, forse a farti
pagare una classe E 200mila euro.....
fm
2010-03-29 12:39:09 UTC
Permalink
Post by Luchino
Post by fm
ma credo comunque che i cinesi, oggi, saprebbero produrre l'equivalente
di una berlina Mercedes degli anni '60.
l'esempio non è felice, perché quella qualità costruttiva i cinesi, ma
anche gli europei di oggi, se la sognano. O perlomeno, forse a farti
pagare una classe E 200mila euro.....
in famiglia abbiamo avuto parecchie Mercedes, fra cui una 190D degli anni
'60.
Quando ho detto "equivalente" dicevo in termini di auto (velocità, comfort,
consumi, sicurezza etc)...
non qualità costruttiva in senso stretto, come impiego di materiali di
qualità, assemblaggi, controlli pre-vendita, etc.
Credo che quei parametri (di cinquanta anni fa) sarebbero raggiungibili da
parecchi produttori di oggi,
anche se nessuno di loro potrebbe mettere la stella sul radiatore...:-)

ciao
fm
Luchino
2010-03-29 12:53:52 UTC
Permalink
Post by fm
in famiglia abbiamo avuto parecchie Mercedes, fra cui una 190D degli anni
'60.
Quando ho detto "equivalente" dicevo in termini di auto (velocità, comfort,
consumi, sicurezza etc)...
non qualità costruttiva in senso stretto, come impiego di materiali di
qualità, assemblaggi, controlli pre-vendita, etc.
Credo che quei parametri (di cinquanta anni fa) sarebbero raggiungibili da
parecchi produttori di oggi,
anche se nessuno di loro potrebbe mettere la stella sul radiatore...:-)
anch'io ne ho avute diverse. Ovviamente se parliamo di consumi,
prestazioni, inquinamento (LOL) eccetera è facile fare meglio di un
300se degli anni 60 o un 450 degli anni 70. Già in termini di comfort
inizia ad essere però molto più complesso. Se poi ci mettiamo anche la
qualità, proprio il modo di costruire le auto, bé, allora oggi non le
fa così nemmeno la stessa mercedes, figurati i cinesi eh. appunto
perché avrebbe dei costi totalmente diversi e folli, al giorno d'oggi
MatteoS60
2010-03-29 12:08:04 UTC
Permalink
Post by Kamox
CDO.
Una volta metabolizzato il know-how Volvo nell'ambito della sicurezza
passiva e, in genere dei processi interni di una avanzata azienda
occidentale (produzione, controllo qualità, comunicazione, insomma la catena
del valore), faranno un salto di qualità notevole che renderà dura la vita
ai costruttori che vorranno vendere in Cina.
ho i miei dubbi...
abbiamo due stabilimenti in cina (come tutti)... e nonostante i
tecnici d'officina siano laureati O_O, nonostante parlino inglese in
modo decente, nonostante gli facciamo audit sulla qualita' in
continuazione, nonostante abbiano macchinari piu' moderni dei nostri,
nonostante andiamo ad aggiornarli in continuazione.... hanno un etica
che dopo due ore di discussione ti verrebbe voglia di tirare
un'atomica su tutto il paese.

non capiscono il concetto di qualita' totale del prodotto... come giri
la testa ti rifilano una merdata e rifiutano di scartare i pezzi....
mentono sulle ispezioni tenendo il pezzo buono e ispezionandolo piu'
volte mentre fanno passare quelli da scartare (ho scritto un software
apposito per riconoscere ispezioni che sono "troppo simili" e sotto
alle capacita' tecnologiche delle macchine utensili).

un conto e' se la apple mi da un ipod o un iphone di merda... vado
all'apple store, glielo tiro nel groppone e me ne danno uno nuovo....
un conto e' se si manda uno scalpello a 4000 metri di profondita' e
con una stringa di 15km perche' e' un direzionale e si sbriciola dopo
30 metri di perforazione....
arriva il signor "shell" e ci pianta i 15km di tubo su per li culo
facendoli uscire dalla bocca a tutti i dipendenti dell'azienda...

la realta' con la cina e' che e' conveniente produrre la quanto DEVI
girare intorno alle leggi ambientali perche' stare in regola in usa o
in europa ti costa veramente tanti soldi (fai l'azienda "pulita
dentro", ma quel che succede fuori chiudi entrambi gli occhi)... o
perche' e' un lavoro con una quantita' di manodopera elevatissima e
quindi il costo della manodopera stessa fa la differenza.

se e' un lavoro dove ti metto davanti ad una macchina utensile da 1M
di $ che mi costa 180$ l'ora solo a tenerla accesa... lavorare "bene"
alla prima conta tanto di piu' che pagare un operaio 20$ l'ora o 1...
(e sono passati i tempi che un operaio cinese guadagnava 1$ all'ora)

poi c'e' proprio il problema di mentalita' che abbiamo visto tra
"operai" e "dirigenti"... dove i dirigenti puniscono al volo l'operaio
per scarti o problemi di produzione ogni volta che l'operaio segnala
questi eventi....
quindi si innesca un circolo vizioso in cui l'operaio "non sbaglia" e
se c'e' un problema non si sa come e' successo... il suo supervisore
ovviamente vede il problema ma non lo segnala perche' altrimenti lui
ha fallito nella scelta dell'operaio... e cosi' via.

morale abbiamo le big del petrolio che vogliono solo "made in usa" al
momento O_O...
tutto il resto della produzione va ad altre aziende minori fuori dagli
usa. :-\

pessimismo e fastidio.
Kamox
2010-03-29 13:05:12 UTC
Permalink
abbiamo due stabilimenti in cina (come tutti)... [CUT]
Sì ma voi producete componenti di costo elevato, molto specialistici e assai
critici per il business del cliente, dove chi compra non è un consumatore
generico ma come minimo un ingegnere che sa esattamente cosa deve arrivargli
e che caratteristiche deve avere. Siete molto più sensibili agli scostamenti
qualitativi di un produttore di auto, imho.
Per l'auto, già Audi fa fare le versioni a passo lungo dai cinesi (alcune
versioni, tipo le A4 LWB, neanche esistono fuori dalla Cina).
Sono d'accordo che avere six-sigma e simili dall'oggi al domani sia una
lotta con un modello culturale molto diverso, ma prima o poi ci si arriverà.

Mio zio, genetista, rifiutava, 10 anni fa, i ricercatori cinesi perchè
avevano CV fasulli o lauree conseguite in università da Topolinia o
Paperopoli per il livello di conoscenze apprese.
Ora invece mi dice che i migliori e i più studiosi sono proprio i cinesi (e
nel laboratorio americano dove lavora ce ne sono molti), che arrivano negli
USA con tanta voglia di fare e migliorare, cosa che molti americani (e anche
europei) non hanno più.
--
Kamox
[29; 280]
www.ringers.it
MatteoS60
2010-03-29 14:01:56 UTC
Permalink
Post by Kamox
Mio zio, genetista, rifiutava, 10 anni fa, i ricercatori cinesi perch
avevano CV fasulli o lauree conseguite in universit da Topolinia o
Paperopoli per il livello di conoscenze apprese.
Ora invece mi dice che i migliori e i pi studiosi sono proprio i cinesi (e
nel laboratorio americano dove lavora ce ne sono molti), che arrivano negli
USA con tanta voglia di fare e migliorare, cosa che molti americani (e anche
europei) non hanno pi .
attenzione... tanti STUDIANO negli usa e molti sono americani ormai di
1a o 2a generazione...
quello influisce tanto.

poi se conti che sono oltre 1 miliardo... e' da stupirsi che non ci
siano almeno 3 o 4 einstein cinesi per ogni generazione e cosi' via...
anche solo per una questione di distribuzione statistica.
Kamox
2010-03-29 21:51:15 UTC
Permalink
Post by MatteoS60
attenzione... tanti STUDIANO negli usa e molti sono
americani ormai di 1a o 2a generazione...
No, io parlo di quelli che oggi arrivano dalla Cina.
Quando mettono piede in USA, sono già molto preparati (segno che c'è già
stato un grosso trasferimento di know-how presso le università cinesi) e
quando si tratta di fare ricerca in USA, si spaccano in 4 sul lavoro e nella
ricerca, più degli americani.
--
Kamox
[29; 280]
www.ringers.it
Continua a leggere su narkive:
Loading...