Discussione:
Fiat e Chrysler, accordo di principio Torino acquisirà il 35% del partner
(troppo vecchio per rispondere)
oVoSanto
2009-01-20 07:52:08 UTC
Permalink
Davvero non me l'aspettavo....



Fiat e Chrysler hanno trovato un accordo di principio in base al quale la
casa torinese acquisirà una quota del 35% nella più piccola delle tre 'big'
usa dell'auto più un'opzione per comprare in futuro la maggioranza del
capitale, senza alcun esborso per la casa torinese. Lo scrive il 'Financial
Times' nell'edizione online, citando fonti vicine ai negoziati. L'intesa,
continuano le indiscrezioni, prevede la creazione di una joint venture
attraverso la quale Chrysler avvierebbe la produzione e la vendita di
modelli Fiat, soprattutto quelli più piccoli come la 500, nel nordamerica.

In cambio della quota, il gruppo torinese si impegnerebbe a ristrutturare
alcuni siti produttivi di Chrysler per la produzione di modelli e componenti
Fiat e darebbe alla casa americana accesso alla propria tecnologia.

Da parte di Fiat non ci sarebbe alcun esborso in contanti. Secondo le stesse
fonti, le due parti hanno sottoscritto un memorandum di intesa che sarà reso
noto nei prossimi giorni.
Già oggi, alcune indiscrezioni hanno parlato di in una "partnership
strategica" per velocizzare il lancio di alcuni modelli e che -
addirittura - potrebbe anche portare Fiat nel capitale del gruppo
statunitense. Non è un segreto infatti che tutti i big di Detroit, e quindi
anche GM e Ford, stiano cercando contatti con altre marche europee per
lanciare sul mercato in tempi brevi auto piccole dai bassi consumi e
accelerare così i piani di rilancio già annunciati. In questo scenario Ford
sarebbe la marca più avvantaggiata perché attraverso la sua filiale tedesca
ha già in gamma diversi motori e molti pianali di auto piccole, grazie
anche - ancora una volta - all'accordo con Fiat per costruire insieme la 500
e la Ka in Polonia.

Ma torniamo alla trattativa Fiat-Chrysler: il gioiello a cui punta il
colosso Usa è la vasta gamma di auto piccole di cui Fiat dispone, compresi
ovviamente motori e trasmissioni. Macchine che potrebbero così nascere a
tempo record nelle fabbriche Fiat in Europa ed essere sul mercato entro un
paio di anni. Il tutto con costi molto ridotti: quello del contenimento
della spesa per il colosso di Detroit è ormai un pallino fisso. Basti dire
che dal luglio del 2007 a oggi alla Chrysler sono riusciti a ridurre la
produzione di 1,2 milioni di auto, i costi fissi di 2,4 miliardi di dollari
e i posti di lavoro di 32 mila unità.

L'azienda italiana invece potrebbe avere enormi benefici dal fatto di poter
alzare a dismisura il ritmo produttivo dei propri stabilimenti e dal
possibile sbarco di alcuni suoi modelli (dall'Alfa alla Lancia) sul ricco
mercato americano dove Chrysler ha qualcosa come 3300 punti vendita.
Fantapolitica? Non tanto: con la crisi che incombe si impongo scelte
drastiche e, soprattutto, veloci.

(19 gennaio 2009)


da:
http://www.repubblica.it/2009/01/motori/motori-gennaio09-2/chrysler-fiat-2009/chrysler-fiat-2009.html


--
oVoo o o
ICQ:8621929
Kokal
2009-01-20 08:22:04 UTC
Permalink
Per chi sosteneva che Fiat era messa così male: ad oggi non ha
ricevuto gli stessi aiuti governativi che molti altri costruttori
americani, francesi, inglesi e svedesi hanno invece incamerato....e si
è comprata oltre un terzo di una delle big three a prezzo di saldo,
con l'opzione di poter arrivare alla maggioranza assoluta del
pacchetto azionario.
oVoSanto
2009-01-20 08:23:37 UTC
Permalink
Post by Kokal
è comprata oltre un terzo di una delle big three a prezzo di saldo,
con l'opzione di poter arrivare alla maggioranza assoluta del
pacchetto azionario.
E poi ci pensi alla rete di vendita che può sfruttare? Secondo me è una
genialata sta cosa.
--
oVoo o o
ICQ:8621929
felice_pago
2009-01-20 08:24:17 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Post by Kokal
è comprata oltre un terzo di una delle big three a prezzo di saldo,
con l'opzione di poter arrivare alla maggioranza assoluta del
pacchetto azionario.
E poi ci pensi alla rete di vendita che può sfruttare? Secondo me è una
genialata sta cosa.
era l'UNICO modo per vender la 500 e ar in usa

che poi sia una genialata no saprei,
e' una sorta di sottomissione ai "dazi" degli usa


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
oVoSanto
2009-01-20 08:36:59 UTC
Permalink
Post by felice_pago
era l'UNICO modo per vender la 500 e ar in usa
Vero. L'unico modo ragionevole.
Post by felice_pago
che poi sia una genialata no saprei,
e' una sorta di sottomissione ai "dazi" degli usa
Quello che vuoi, però qui si continua a gettare merda sulla fiat ma mi pare
che da quando c'è marchionne le cose stiano andando un po' meglio. Metti che
tutto gira nel verso giusto... Chi non risica non rosica alla fine.
--
oVoo o o
ICQ:8621929
felice_pago
2009-01-20 08:40:22 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Post by felice_pago
era l'UNICO modo per vender la 500 e ar in usa
Vero. L'unico modo ragionevole.
Post by felice_pago
che poi sia una genialata no saprei,
e' una sorta di sottomissione ai "dazi" degli usa
Quello che vuoi, però qui si continua a gettare merda sulla fiat ma mi pare
che da quando c'è marchionne
eh eh
penso che QUALUNQUE manager FIAT con i poteri dati a marchionne
avrebbe fatto, forse, pure meglio
Post by oVoSanto
le cose stiano andando un po' meglio.
e lo dici a me :)

preso fiat a settembre, oddio non ricordo piu' 2005 ?
venduto fiat a febbraio, anche qui vado a memoria labile, 2007 ?
Post by oVoSanto
Metti che
tutto gira nel verso giusto... Chi non risica non rosica alla fine.
i miei MIGLIORI AUGURI alla fiat !


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
oVoSanto
2009-01-20 09:06:44 UTC
Permalink
Post by felice_pago
i miei MIGLIORI AUGURI alla fiat !
Anche perchè ci rimette tutta l'italia se le cose non vanno bene. Qui
l'unica è sperare che le scelte dei dirigenti fiat abbaino successo e che
tengano ben alla larga i politiCAInti.
--
oVoo o o
ICQ:8621929
felice_pago
2009-01-20 09:47:31 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Post by felice_pago
i miei MIGLIORI AUGURI alla fiat !
Anche perchè ci rimette tutta l'italia se le cose non vanno bene.
mi ripeto
il 95% del tessuto produttivo dell'ITALIA e' lontanissimo dalla fiat

se non fosse per ferrari


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
oVoSanto
2009-01-20 09:55:22 UTC
Permalink
Post by felice_pago
mi ripeto
il 95% del tessuto produttivo dell'ITALIA e' lontanissimo dalla fiat
Non capisco cosa intendi, scusa...
--
oVoo o o
ICQ:8621929
felice_pago
2009-01-20 10:01:33 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Post by felice_pago
mi ripeto
il 95% del tessuto produttivo dell'ITALIA e' lontanissimo dalla fiat
Non capisco cosa intendi, scusa...
--
se quotavi anche la tua affermazione forse si capiva di piu


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
oVoSanto
2009-01-20 10:28:51 UTC
Permalink
Post by felice_pago
se quotavi anche la tua affermazione forse si capiva di piu
Chiedo scusa, nella fretta non ho prestato attenzione.
Se mediamente il 95% della produzione italiana non è indotto dalla fiat, in
piemonte non lo è il 5% (per dire...) Avresti una nuova calabria del nord in
caso di chiusura.
--
oVoo o o
ICQ:8621929
felice_pago
2009-01-20 10:32:52 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Post by felice_pago
se quotavi anche la tua affermazione forse si capiva di piu
Chiedo scusa, nella fretta non ho prestato attenzione.
Se mediamente il 95% della produzione italiana non è indotto dalla fiat, in
piemonte non lo è il 5% (per dire...) Avresti una nuova calabria del nord in
caso di chiusura.
io sono stato piemontese per 18 anni e ti assicuro che ci metterebbero
meno di un lustro a riemergere

la moda e' nata a torino
il cinema e' nato a torino
il calzaturiero e' nato a torino
la sip era torinese
l'enel e' nata a torino, forse
la ra ie' nata a torino

come vedi a calabresita', perdere tessuto produttivo,
i piemontesi hanno gia' dato e pure troppo, e solo GRAZIE alla fiat


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Kokal
2009-01-20 11:10:09 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Non capisco cosa intendi, scusa...
Dice che la produttività del paese dipende solo in minima parte dalla
grande industria, e dice il giusto.
Peccato pero' che si dimentichi di considerare che se andasse a bagno
la Fiat ci sarebbero ricadute catastrofiche anche sul restante 95% del
tessuto produttivo italiano perchè avremmo una marea di disoccupati
con un'impatto notevole sull'economia di tutti i settori.
claude_gps
2009-01-21 02:37:12 UTC
Permalink
On 20 Gen, 09:40, ***@y.it (felice_pago) wrote:
[cut]
Post by felice_pago
Post by oVoSanto
Quello che vuoi, però qui si continua a gettare merda sulla fiat ma mi
pare
Post by oVoSanto
che da quando c'è marchionne
eh eh
penso che QUALUNQUE manager FIAT con i poteri dati a marchionne
avrebbe fatto, forse, pure meglio
Cosa intendi dire???
Che il problema non e' il manager, ma i poteri che gli sono conferiti
a fare risultato???
Boh... mi sembra una affermazione insensata (oltre che indimostrabile)
Come puoi dire che un qualunque manager avrebbe fatto meglio?
Sarebbe come dire che Marchionne abbia fatto tutto il male
possibile...
felice_pago
2009-01-21 07:30:20 UTC
Permalink
Post by claude_gps
[cut]
Post by felice_pago
Post by oVoSanto
Quello che vuoi, però qui si continua a gettare merda sulla fiat ma mi
pare
Post by oVoSanto
che da quando c'è marchionne
eh eh
penso che QUALUNQUE manager FIAT con i poteri dati a marchionne
avrebbe fatto, forse, pure meglio
Cosa intendi dire???
Che il problema non e' il manager, ma i poteri che gli sono conferiti
a fare risultato???
Boh... mi sembra una affermazione insensata (oltre che indimostrabile)
Come puoi dire che un qualunque manager avrebbe fatto meglio?
Sarebbe come dire che Marchionne abbia fatto tutto il male
possibile...
vero che tu conserverai SEMPRE il tuo nick ?


felice_pago

non c'e' poverta' senza difetto

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Kamox
2009-01-20 13:48:10 UTC
Permalink
Post by felice_pago
che poi sia una genialata no saprei,
e' una sorta di sottomissione ai "dazi" degli usa
Non puoi fare diversamente. Le Big Three Jap (Toyota, Nissan, Honda) hanno
dovuto aprire stabilimenti in USA per poter vendere oltre le quote previste
per le case estere.
Non tutto il mondo è Schengen. Anzi...
--
Kamox
[28; 280]
www.ringers.it
L'Eternauta
2009-01-20 09:06:34 UTC
Permalink
Il 20 Gen 2009, 09:23, "oVoSanto" <***@houseofbrokendreams.it> ha
scritto:

Ciao
Post by oVoSanto
E poi ci pensi alla rete di vendita che può sfruttare? Secondo me è una
genialata sta cosa.
Per vendere cosa?
Post by oVoSanto
--
oVoo o o
ICQ:8621929
Davide

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Kokal
2009-01-20 09:34:43 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Per vendere cosa?
Vetture di basso segmento con motori piccoli e basse emissioni.
Praticamente ciò che serve agli americani per soddisfare le richieste
del governo americano circa l'erogazione dei contributi statali.
L'Eternauta
2009-01-20 09:45:30 UTC
Permalink
Il 20 Gen 2009, 10:34, Kokal <***@email.it> ha scritto:

Ciao
Post by Kokal
Vetture di basso segmento con motori piccoli e basse emissioni.
Praticamente ciò che serve agli americani per soddisfare le richieste
del governo americano circa l'erogazione dei contributi statali.
Si parlava di sfruttamento della rete commerciale per i prodotti italiani
Quello che tu dici è lo "sfruttamento", ben pagato, di tecnologia italiana
da parte di Chrysler

Se Chrysler si mette a produrre delle similFiat (inteso come dimensioni e
tecnologia) quali macchine
italiane potrebbero usufruire della rete di vendita USA?

Forse la 500 e qualche Alfa? Chiedo perchè sono dubbioso su questo punto

Poi questa tecnologia ecologista servirà una volta che gli USA torneranno a
marciare? I generalisti europei
non hanno abbandonato l'america (tranne VW) proprio perchè i loro prodotti
non erano compatibili?


Davide



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
oVoSanto
2009-01-20 09:53:57 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Se Chrysler si mette a produrre delle similFiat (inteso come
dimensioni e tecnologia) quali macchine
italiane potrebbero usufruire della rete di vendita USA?
Quelle italiane appunto. Anche perchè il design americano fa abbastanza
cagare e loro lo sanno. Tiranno fuori dei cassoni schifosi totalmente privi
di senso estetico. Poi, il design italiano negli usa è molto, molto più
apprezzato che qui (obbiettivamente, i migliori designer mondiali sono
italiani).
Post by L'Eternauta
Forse la 500 e qualche Alfa?
Per ora. Ed è giusto che sia così. Prendilo come un "tastare il mercato".
--
oVoo o o
ICQ:8621929
L'Eternauta
2009-01-20 09:58:41 UTC
Permalink
Il 20 Gen 2009, 10:53, "oVoSanto" <***@houseofbrokendreams.it> ha
scritto:

Ciao
Post by oVoSanto
Quelle italiane appunto.
Pero' d'oltreoceano ce ne siamo andati.
Cercare di piazzare una GP a 13.000 euro negli USA farebbe abbastanza ridere
Post by oVoSanto
Anche perchè il design americano fa abbastanza
cagare e loro lo sanno
Probabilmente hanno una percezione dell'importanza del design molto diversa
che da noi
Tanto che i "copioni anonimi" giapponesi e coreani hanno sfondato, i
raffinati designers italiani e francesi
non avranno neanche il sito internet negli USA
Post by oVoSanto
. Tiranno fuori dei cassoni schifosi totalmente privi
di senso estetico.
Che a loro piacciono
Post by oVoSanto
Poi, il design italiano negli usa è molto, molto più
apprezzato che qui (obbiettivamente, i migliori designer mondiali sono
italiani).
Sempre che una quota importante della popolazione dia importanza al design
Post by oVoSanto
Post by L'Eternauta
Forse la 500 e qualche Alfa?
Per ora. Ed è giusto che sia così. Prendilo come un "tastare il mercato".
Ma a quanto le venderanno? Boh, grossa incognita
Post by oVoSanto
--
oVoo o o
ICQ:8621929
Davide


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
oVoSanto
2009-01-20 10:25:24 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Pero' d'oltreoceano ce ne siamo andati.
Cercare di piazzare una GP a 13.000 euro negli USA farebbe abbastanza ridere
Sarebbe insensato
Post by L'Eternauta
Post by oVoSanto
Anche perchè il design americano fa abbastanza
cagare e loro lo sanno
Probabilmente hanno una percezione dell'importanza del design molto
diversa che da noi
Tanto che i "copioni anonimi" giapponesi e coreani hanno sfondato, i
raffinati designers italiani e francesi
non avranno neanche il sito internet negli USA
Quella è questione di soldi. Ad oggi la fiat non ha la liquidità per portare
a termine i lavori in corso. Figurati investire in una rete di vendita.
Post by L'Eternauta
Post by oVoSanto
. Tiranno fuori dei cassoni schifosi totalmente privi
di senso estetico.
Che a loro piacciono
Può essere ma questa affermazione è smentita dal fatto che necessitano di
auto piccole.
Post by L'Eternauta
Sempre che una quota importante della popolazione dia importanza al design
Quella è la terra dell'apparenza...
Post by L'Eternauta
Post by oVoSanto
Per ora. Ed è giusto che sia così. Prendilo come un "tastare il mercato".
Ma a quanto le venderanno? Boh, grossa incognita
Questa è davvero una lotteria!
--
oVoo o o
ICQ:8621929
Alex
2009-01-20 11:01:56 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Se Chrysler si mette a produrre delle similFiat (inteso come
dimensioni e tecnologia) quali macchine
italiane potrebbero usufruire della rete di vendita USA?
Se la Fiat si pappa la Crysler e' la Fiat con marchio AMERICANO che vende,
poi diventera' anche la salvatrice di posti di lavoro americani, etc..., poi
gli americani non compreranno solo auto piccole e la gamma grossa della
Post by L'Eternauta
non hanno abbandonato l'america (tranne VW) proprio perch・i loro
prodotti non erano compatibili?
Non vedo problemi, la Crysler possiede anche la Jeep, non credo che la Fiat
fara' uscire una Jeep Punto o una Jeep Bravo.


Ciao, Alex.
--
MSN: heniadir (@) hotmail ( . ) i_t
STi driver (JPN, 360cv, 38)
http://www.heniadir.com/Subaru
Kokal
2009-01-20 11:08:06 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Si parlava di sfruttamento della rete commerciale per i prodotti italiani
Quello che tu dici è lo "sfruttamento", ben pagato, di tecnologia italiana
da parte di Chrysler
Economie di scala.
Post by L'Eternauta
Se Chrysler si mette a produrre delle similFiat (inteso come dimensioni e
tecnologia) quali macchine
italiane potrebbero usufruire della rete di vendita USA?
Auto diverse ma che condividono base e motorizzazioni.
Ma perchè in europa non accade lo stesso per TUTTI i gruppi
generalisti?
Post by L'Eternauta
Poi questa tecnologia ecologista servirà una volta che gli USA torneranno a
marciare? I generalisti europei
non hanno abbandonato l'america (tranne VW) proprio perchè i loro prodotti
non erano compatibili?
Certo, quando il petrolio non era un problema, la benzina costava una
cippa e se ne strafregavano dei limiti delle emissioni.
Non so se hai seguito la vicenda sugli aiuti statali alle big three ma
nei punti fermi per l'erogazione degli stessi oltre ad un credibile
piano di sviluppo sono state incluse anche le clausole circa una
svolta ecologica nella produzione di auto vendute negli usa.
Non è un consiglio o un'opzione, è un obbligo.
L'Eternauta
2009-01-20 11:31:39 UTC
Permalink
Il 20 Gen 2009, 12:08, Kokal <***@email.it> ha scritto:

Ciao
Post by Kokal
Ma perchè in europa non accade lo stesso per TUTTI i gruppi
generalisti?
Le dimensioni sono diverse. La Corolla, segmento C da noi, negli USA era
considerata
tipo una nostra microcar qualche anno fa
Post by Kokal
svolta ecologica nella produzione di auto vendute negli usa.
Non è un consiglio o un'opzione, è un obbligo.
Un conto sono le condizioni per l'aiuto, un altro cosa la gente vuole
comprare.

A me viene in mente, per contestualizzare, l'Arna. Macchina intelligente
progettata, in ritardo, per rispondere
alla crisi petrolifera. Quando usci' la crisi era finita, la gente voleva
dimenticare, divertirsi, spendere un po' si soldi e l'Arna venne buona solo
per prendere per i fondelli gli alfisti.

Non lo so. Solitamente l'industria si adegua alle richieste del mercato.
Vediamo se questa crisi farà cambiare idea, agli americani, sul concetto
d'auto. Io ne dubito, come la crisi del 1973 non l'ha fatta cambiare agli
italiani se non per un momento contingente


Davide



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ranyus
2009-01-20 09:44:17 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Per vendere cosa?
La 500.
E' piccola, costa "poco" ed è soprattutto di gran moda.
Poi Alfa Romeo spyder e brera e futuri modelli (soprattutto futuri)
Gli spider alfa hanno sempre riscosso discreti consensi oltreoceano.
Piuttosto fiat avrà accesso a pianali tp già pronti per eventuali seg
D/E alfa-lancia, solo da adattare e modificare, e studi già avanzati e
marcianti di veicoli ibridi.
Piuttosto che accoppiarsi con PSA e avere gamme perfettamente
sovrapponibili, meglio questo.
Poi non escluderei anche un ingresso di tata che, pare, di soldi da
buttare ne abbiano
oVoSanto
2009-01-20 09:46:02 UTC
Permalink
Post by Ranyus
Piuttosto che accoppiarsi con PSA e avere gamme perfettamente
sovrapponibili, meglio questo.
Esatto.
Post by Ranyus
Poi non escluderei anche un ingresso di tata che, pare, di soldi da
buttare ne abbiano
Infatti la questione sobbolle.
--
oVoo o o
ICQ:8621929
oVoSanto
2009-01-20 09:44:58 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Per vendere cosa?
Esattamente ciò di cui gli americani hanno bisogno: auto piccole e di design
italico (estremamente apprezzato).
Il nome in codice di questa operazione si chiama: botta di culo. :)
--
oVoo o o
ICQ:8621929
L'Eternauta
2009-01-20 09:52:04 UTC
Permalink
Il 20 Gen 2009, 10:44, "oVoSanto" <***@houseofbrokendreams.it> ha
scritto:

Ciao
Post by oVoSanto
Esattamente ciò di cui gli americani hanno bisogno: auto piccole
Tralasciando il momento contingente, ma da quando gli americani apprezzano
le auto piccole?
Ma poi non dovrebbe farle Chrysler queste auto di dimensioni contenute?
Post by oVoSanto
e di design
italico (estremamente apprezzato).
Talmente tanto apprezzato che il mercato USA era stato abbandonato
Post by oVoSanto
Il nome in codice di questa operazione si chiama: botta di culo. :)
Questo è anche vero. Dopotutto non dovrebbero tirare fuori soldi. A caval
donato non si guarda in bocca

Ho solo delle perplessità su cosa si potrebbe esportare negli USA (la 500 e
forse qualche Alfa)
Il grosso della produzione (GP, Panda ecc...) credo che rimarrà esclusa
Post by oVoSanto
--
oVoo o o
ICQ:8621929
Davide

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
oVoSanto
2009-01-20 10:00:07 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Tralasciando il momento contingente, ma da quando gli americani
apprezzano le auto piccole?
Da quando non si possono più permettere i loro veicoli vecchi di 40 anni
praticamente mai aggiornati.
Post by L'Eternauta
Ma poi non dovrebbe farle Chrysler queste auto di dimensioni
contenute?
Talmente tanto apprezzato che il mercato USA era stato abbandonato
Vuoi che il momento era sbagliato, vuoi che la fiat era diretta da
finanzieri che come si è visto hanno fatto fallire o quasi TUTTE le ditte
italiane.
Post by L'Eternauta
Post by oVoSanto
Il nome in codice di questa operazione si chiama: botta di culo. :)
Questo è anche vero. Dopotutto non dovrebbero tirare fuori soldi. A
caval donato non si guarda in bocca
Bisogna anche andare a spulciare ciò che non viene scritto sui giornali eh!
Post by L'Eternauta
Ho solo delle perplessità su cosa si potrebbe esportare negli USA (la
500 e forse qualche Alfa)
L'idea (non l'auto) è quella... :)
Post by L'Eternauta
Il grosso della produzione (GP, Panda ecc...) credo che rimarrà esclusa
Penso anch'io.
--
oVoo o o
ICQ:8621929
Taffo
2009-01-20 18:05:14 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Ciao
Post by oVoSanto
E poi ci pensi alla rete di vendita che può sfruttare? Secondo me è una
genialata sta cosa.
Per vendere cosa?
se si vendono Mini, Accord, Corolla, 3er, Focus non vedo perchè non si
possano vendere anche 5oo, Bravo, Punto, 159, Brera e Spider.
felice_pago
2009-01-20 08:22:53 UTC
Permalink
Post by Kokal
Per chi sosteneva che Fiat era messa così male: ad oggi non ha
ricevuto gli stessi aiuti governativi che molti altri costruttori
americani, francesi, inglesi e svedesi hanno invece incamerato....
quindi dici che le MILIONI di ORE di cassa integrazione non valgono nulla ?

visto che conosci bene la situazione, ed i numeri,
quante ore di cassa ha fatto il gruppo fiat ed il suo indotto,
nel 2008 ?



felice_pago

non c'e' poverta' senza difetto

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Kokal
2009-01-20 09:31:44 UTC
Permalink
Post by felice_pago
quindi dici che le MILIONI di ORE di cassa integrazione non valgono nulla ?
visto che conosci bene la situazione, ed i numeri,
quante ore di cassa ha fatto il gruppo fiat ed il suo indotto,
nel 2008 ?
Non mi risulta che gli stabilimenti Fiat siano stati gli unici ad
esser chiusi.
Tu che dici che negli altri paesi gli operai sono stati lasciati a
casa senza alcun sostentamento?
p***@vodafone.it
2009-01-20 08:26:11 UTC
Permalink
Post by Kokal
Per chi sosteneva che Fiat era messa così male: ad oggi non ha
ricevuto gli stessi aiuti governativi che molti altri costruttori
americani, francesi, inglesi e svedesi hanno invece incamerato....
Ha già ricevuto tanto in passato...
Senza contare l'aiuto più recente avuto da GM.... :-)
pan-teista
2009-01-20 08:41:45 UTC
Permalink
Per chi sosteneva che Fiat era messa così male: ad oggi non ha ricevuto
gli stessi aiuti governativi che molti altri costruttori americani,
francesi, inglesi e svedesi hanno invece incamerato....e si è comprata
oltre un terzo di una delle big three a prezzo di saldo, con l'opzione
di poter arrivare alla maggioranza assoluta del pacchetto azionario.
l'articolo sul sole24ore sul tema pero' parla anche di un accordo con PSA
che potrebbe diventare una "sottomissione" ai francesi...i giochi sono
ancora tutti da giocare ed e' difficile fare previsioni sui reali impatti
in termini di produzione ed occupazione
ginopilotino
2009-01-20 10:11:13 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Davvero non me l'aspettavo....
Fiat e Chrysler hanno trovato un accordo di principio in base al quale la
casa torinese acquisirà una quota del 35% nella più piccola delle tre 'big'
usa dell'auto più un'opzione per comprare in futuro la maggioranza del
capitale, senza alcun esborso per la casa torinese. Lo scrive il 'Financial
Times' nell'edizione online, citando fonti vicine ai negoziati. L'intesa,
continuano le indiscrezioni, prevede la creazione di una joint venture
attraverso la quale Chrysler avvierebbe la produzione e la vendita di
modelli Fiat, soprattutto quelli più piccoli come la 500, nel nordamerica.
Vuol dire che chrysler e' praticamente un relitto senza valore, se non
con valore negativo.

Ciao ... Dino
oVoSanto
2009-01-20 10:29:39 UTC
Permalink
Post by ginopilotino
Vuol dire che chrysler e' praticamente un relitto senza valore, se non
con valore negativo.
E' il miglior momento per subentrare.
--
oVoo o o
ICQ:8621929
ginopilotino
2009-01-20 11:23:15 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Post by ginopilotino
Vuol dire che chrysler e' praticamente un relitto senza valore, se non
con valore negativo.
E' il miglior momento per subentrare.
Non ci sono dubbi. Ma fiat non e' messa tanto bene, rischia di fare il
passo piu' lungo della gamba. Ed infatti la borsa non la sta premiando.
In una settimana da 5.75 a 4.50, su una bella retta.

Ciao ... Dino
felice_pago
2009-01-20 11:24:54 UTC
Permalink
Post by ginopilotino
Post by oVoSanto
Post by ginopilotino
Vuol dire che chrysler e' praticamente un relitto senza valore, se non
con valore negativo.
E' il miglior momento per subentrare.
Non ci sono dubbi. Ma fiat non e' messa tanto bene, rischia di fare il
passo piu' lungo della gamba. Ed infatti la borsa non la sta premiando.
In una settimana da 5.75 a 4.50, su una bella retta.
pero' ha chiesto l'aiuto della stato

ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?

come saranno contenti i cassintegrati fiat


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
L'Eternauta
2009-01-20 11:37:25 UTC
Permalink
Il 20 Gen 2009, 12:24, ***@y.it (felice_pago) ha scritto:

Ciao
Post by felice_pago
ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?
Per il momento, sembrerebbe, che Fiat non sganci un soldo
Post by felice_pago
felice_pago
Davide

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
felice_pago
2009-01-20 11:57:54 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Ciao
Post by felice_pago
ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?
Per il momento, sembrerebbe, che Fiat non sganci un soldo
col cazzo che io rientro sul titolo fiat :)


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Kokal
2009-01-20 12:39:53 UTC
Permalink
Post by felice_pago
ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?
Ma hai letto i termini dell'accordo?a me sembra di no.
felice_pago
2009-01-20 12:39:41 UTC
Permalink
Post by Kokal
Post by felice_pago
ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?
Ma hai letto i termini dell'accordo?a me sembra di no.
veramente sei tu quello che esulta-va


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
gambo
2009-01-20 14:01:46 UTC
Permalink
Post by felice_pago
pero' ha chiesto l'aiuto della stato
ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?
come saranno contenti i cassintegrati fiat
felice_pago
Documentarsi prima di parlare no eh?
Basta leggere l'accordo.
La Fiat non sgancia un soldo. E' un operazione a costo zero. Si prende
il 35% di Chrysler cedendogli la sua tecnologia. A Chrysler serve in
tempi rapidissimi la tecnologia Fiat per poter accedere ai contributi
del governo americano. Alla Fiat servono stabilimenti e rete di
vendita in USA per poter piazzare la 500 e alcune Alfa Romeo.
Sembrerebbe che convenga a entrambi.
In futuro, se lo vorrà. Fiat potrà salire al 55% di Chrysler, di fatto
comprandosela, aggiungendo questa volta denaro liquido penso.
Kokal
2009-01-20 14:06:06 UTC
Permalink
Post by gambo
Documentarsi prima di parlare no eh?
Basta leggere l'accordo.
La Fiat non sgancia un soldo. E' un operazione a costo zero.
Non proprio, visto che pianali e motori costano.
Di fatto pero' è un metodo di pagamento che non prevede l'obbligo di
avere capitali liquidi da investire.
oVoSanto
2009-01-20 14:51:30 UTC
Permalink
Post by Kokal
Di fatto pero' è un metodo di pagamento che non prevede l'obbligo di
avere capitali liquidi da investire.
Che non avendone a disposizione...
--
oVoo o o
ICQ:8621929
felice_pago
2009-01-20 14:07:46 UTC
Permalink
Post by gambo
Post by felice_pago
pero' ha chiesto l'aiuto della stato
ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?
come saranno contenti i cassintegrati fiat
felice_pago
Documentarsi prima di parlare no eh?
Basta leggere l'accordo.
La Fiat non sgancia un soldo. E' un operazione a costo zero. Si prende
il 35% di Chrysler cedendogli la sua tecnologia. A Chrysler serve in
tempi rapidissimi la tecnologia Fiat per poter accedere ai contributi
del governo americano.
cioe' secondo te la tennologia fiat vale zero ?

certo hanno gia' speso dei soldi per metterla in piedi,
ma ha pur sempre un suo valore di mercato,
e questo e' un modo come un altro per monetizzarlo
Post by gambo
Alla Fiat servono stabilimenti e rete di
vendita in USA per poter piazzare la 500 e alcune Alfa Romeo.
e questo l'ho scritto piu' su un po di post fa


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Kokal
2009-01-20 15:00:51 UTC
Permalink
Post by felice_pago
cioe' secondo te la tennologia fiat vale zero ?
Ovviamente no, ed infatti non ho scritto questo.
Post by felice_pago
certo hanno gia' speso dei soldi per metterla in piedi,
ma ha pur sempre un suo valore di mercato,
e questo e' un modo come un altro per monetizzarlo
Ovviamente, pagano con un capitale tecnologico invece che con capitali
liquidi.
Mi sembrava chiaro.
claude_gps
2009-01-21 02:43:08 UTC
Permalink
Post by felice_pago
Post by ginopilotino
Post by oVoSanto
Post by ginopilotino
Vuol dire che chrysler e' praticamente un relitto senza valore, se non
con valore negativo.
E' il miglior momento per subentrare.
Non ci sono dubbi. Ma fiat non e' messa tanto bene, rischia di fare il
passo piu' lungo della gamba. Ed infatti la borsa non la sta premiando.
In una settimana da 5.75 a 4.50, su una bella retta.
pero' ha chiesto l'aiuto della stato
ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?
Quali soldi avrebbe usato per comprare l'azienda???
Ha usato il "capitale tecnologico", come si dice piu' avanti.
Mica soldi liquidi... Vuoi mettere un po' di capitale tecnologico in
busta paga??? :D
Jungle
2009-01-21 06:35:12 UTC
Permalink
On Tue, 20 Jan 2009 18:43:08 -0800 (PST), claude_gps
Post by claude_gps
Quali soldi avrebbe usato per comprare l'azienda???
Ha usato il "capitale tecnologico", come si dice piu' avanti.
Mica soldi liquidi... Vuoi mettere un po' di capitale tecnologico in
busta paga??? :D
Il fatto e' che gli americani, da sempre gigantisti, hanno auto
enormi, pachiderma da 8cilindri a V, devono passare rapidamente alle
nuove politiche ecologiche, che i nostri tempi ed Obama,
impogono/imporranno ergo case automobilistiche, come la FIAT, europea,
comunque costretta a rispettare le regole Euro (4/5) non potra' che
giovare. La FIAT entra/entrera' in USA dalla porta principale,
l'accordo con BMW era assurdo (secondo me)!
Poi al momento le case americane valgono un soldo bucato (non stanno
vendendo un tubo, non auto!). Secondo me la mossa e' ottima. Speriamo
porti frutti anche in Italia. Ciao!
felice_pago
2009-01-21 07:29:15 UTC
Permalink
Post by claude_gps
Post by felice_pago
ha i soldi per comprarsi un'altra azeinda in perdita,
ma non ha i soldi per se stessa ?
Quali soldi avrebbe usato per comprare l'azienda???
Ha usato il "capitale tecnologico", come si dice piu' avanti.
Mica soldi liquidi... Vuoi mettere un po' di capitale tecnologico in
busta paga??? :D
guarda che sono io quello che parla di capitale tennologico :(


felice_pago

non c'e' poverta' senza difetto

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Kokal
2009-01-20 12:39:18 UTC
Permalink
Post by ginopilotino
Non ci sono dubbi. Ma fiat non e' messa tanto bene, rischia di fare il
passo piu' lungo della gamba. Ed infatti la borsa non la sta premiando.
In una settimana da 5.75 a 4.50, su una bella retta.
Infatti l'annuncio è di ieri ed oggi le azioni sono state subito
sospese (non per eccesso di ribasso) ma per dare il tempo di rendere
pubblici tutti i termini dell'operazione e fare in modo che gli
operatori finanziari possano valutare adeguatamente la cosa.
Per inciso: non sto dicendo che l'operazione deve avere per forza
effetti benefici sulla quotazione delle azioni, bensì che il ribasso
che hai citato non c'entra nulla con l'operazione di cui si tratta nel
thread.
ginopilotino
2009-01-20 12:53:31 UTC
Permalink
Post by Kokal
Post by ginopilotino
Non ci sono dubbi. Ma fiat non e' messa tanto bene, rischia di fare il
passo piu' lungo della gamba. Ed infatti la borsa non la sta premiando.
In una settimana da 5.75 a 4.50, su una bella retta.
Infatti l'annuncio è di ieri ed oggi le azioni sono state subito
sospese (non per eccesso di ribasso) ma per dare il tempo di rendere
pubblici tutti i termini dell'operazione e fare in modo che gli
operatori finanziari possano valutare adeguatamente la cosa.
Per inciso: non sto dicendo che l'operazione deve avere per forza
effetti benefici sulla quotazione delle azioni, bensì che il ribasso
che hai citato non c'entra nulla con l'operazione di cui si tratta nel
thread.
No, c'entra con la situazione in cui versa fiat.

Ciao ... Dino
Kokal
2009-01-20 14:04:32 UTC
Permalink
Post by ginopilotino
No, c'entra con la situazione in cui versa fiat.
Ovvero tutto il comparto mondiale dell'auto.
g***@gmail.com
2009-01-20 14:27:45 UTC
Permalink
Post by Kokal
Post by ginopilotino
No, c'entra con la situazione in cui versa fiat.
Ovvero tutto il comparto mondiale dell'auto.
Ma e' fiat che si sta spostando in usa con questa operazione, non
tutto il comparto dell'auto.

Ciao ... dino
Kokal
2009-01-20 15:05:13 UTC
Permalink
Post by g***@gmail.com
Ma e' fiat che si sta spostando in usa con questa operazione, non
tutto il comparto dell'auto.
Fiat non è in una situazione diversa da quella in cui versano gli
altri costruttori mondiali: auto se ne vendono poche e le fabbriche
chiudono perchè c'è sovraproduzione.
La politica di espansione (non di spostamento) in altri mercati è si
una risposta alla crisi attuale che secondo i manager (cit.
Marchionne) produrrà una drastica diminuzione delle case
automobilistiche.
Il suo concetto è che se sei troppo piccolo rischi di morire, ergo sta
cercando di creare un gruppo più grande, ma non mi pare sia la mossa
di un'azienda sull'orlo del baratro.
ginopilotino
2009-01-20 16:16:17 UTC
Permalink
Post by Kokal
Post by g***@gmail.com
Ma e' fiat che si sta spostando in usa con questa operazione, non
tutto il comparto dell'auto.
Fiat non è in una situazione diversa da quella in cui versano gli
altri costruttori mondiali: auto se ne vendono poche e le fabbriche
chiudono perchè c'è sovraproduzione.
La politica di espansione (non di spostamento) in altri mercati è si
una risposta alla crisi attuale che secondo i manager (cit.
Marchionne) produrrà una drastica diminuzione delle case
automobilistiche.
Il suo concetto è che se sei troppo piccolo rischi di morire, ergo sta
cercando di creare un gruppo più grande, ma non mi pare sia la mossa
di un'azienda sull'orlo del baratro.
Vedremo. E' una mossa rischiosa.

Ciao ... Dino
Kokal
2009-01-20 16:37:24 UTC
Permalink
Post by ginopilotino
Vedremo. E' una mossa rischiosa.
Un fattore di rischio c'è sempre, ma l'accordo di oggi non è
vincolante, quindi ci sono ancora circa 3 mesi per vedere che
direzione prenderanno gli americani.
Se ad esempio Chrysler fallisse da qui ad Aprile, Fiat non perderebbe
nulla.

ah...per dovere di cronaca:

Azioni Fiat: Subito dopo il comunicato congiunto Fiat-Chrysler sono
stare riammesse alle contrattazioni dopo la sospensione di questa
mattina facendo segnare subito un +5%.
ginopilotino
2009-01-20 16:43:05 UTC
Permalink
Post by Kokal
Post by ginopilotino
Vedremo. E' una mossa rischiosa.
Un fattore di rischio c'è sempre, ma l'accordo di oggi non è
vincolante, quindi ci sono ancora circa 3 mesi per vedere che
direzione prenderanno gli americani.
Se ad esempio Chrysler fallisse da qui ad Aprile, Fiat non perderebbe
nulla.
Azioni Fiat: Subito dopo il comunicato congiunto Fiat-Chrysler sono
stare riammesse alle contrattazioni dopo la sospensione di questa
mattina facendo segnare subito un +5%.
Mentre hanno chiuso a -1.34%
Il mercato non ha apprezzato, per il momento.

Ciao ... Dino
Jungle
2009-01-21 06:39:54 UTC
Permalink
On Tue, 20 Jan 2009 08:37:24 -0800 (PST), Kokal
Post by Kokal
Se ad esempio Chrysler fallisse da qui ad Aprile, Fiat non perderebbe
nulla.
O si prenderebbe tutto a 2 lire....Comunque non la faranno fallire
come la FIAT qualche tempo fa in Italia. Ciao!
Jungle
2009-01-21 06:38:51 UTC
Permalink
On Tue, 20 Jan 2009 17:16:17 +0100, ginopilotino
Post by ginopilotino
Vedremo. E' una mossa rischiosa.
Ma calcolata. Se la politica di incentivi sara' quella di ridurre i
pachidermi americani per sprecare meno carburante la FIAT porta la
tecnologia e modelli pronti da andare in produzione, la casa americana
stabilimenti in loco gia' belli e pronti(solo da modificare), una rete
distributiva in loco di prim'ordine.... credo che la FIAT fara'
affari. La prova del mercato credo ci sara' a settembre/ottobre max
gennaio 2010. Ciao!
oVoSanto
2009-01-20 12:47:30 UTC
Permalink
Post by ginopilotino
Non ci sono dubbi. Ma fiat non e' messa tanto bene, rischia di fare il
passo piu' lungo della gamba.
Vero, ma quando sei nel limbo, tanto vale provare....
--
oVoo o o
ICQ:8621929
L'Eternauta
2009-01-20 14:55:15 UTC
Permalink
Il 20 Gen 2009, 08:52, "oVoSanto" <***@houseofbrokendreams.it> ha
scritto:

Ciao
Post by oVoSanto
Davvero non me l'aspettavo....
Ecco il comunicato ufficiale

"COMUNICATO CONGIUNTO
FIAT GROUP, CHRYSLER LLC E CERBERUS CAPITAL MANAGEMENT L.P. ANNUNCIANO
UN’ALLEANZA STRATEGICA GLOBALE
Fiat S.p.A., Chrysler LLC (Chrysler) e Cerberus Capital Management L.P.,
l’azionista di maggioranza di Chrysler LLC, hanno annunciato oggi la firma
di una lettera d’intenti non vincolante per la creazione di un’alleanza
strategica globale.
L’alleanza, che rappresenterà un elemento chiave del piano di
ristrutturazione di Chrysler, potrà consentire alla società americana
l’accesso a piattaforme competitive per veicoli a basso consumo, motori,
trasmissioni e componenti che saranno prodotti negli stabilimenti Chrysler.
Fiat fornirà a Chrysler accesso alla propria rete di distribuzione in paesi
di importanza fondamentale per la crescita, oltre a significative
opportunità di contenimento dei costi. Fiat offrirà inoltre servizi di
management a Chrysler, a supporto del piano di ristrutturazione che sarà
sottoposto al Dipartimento del Tesoro americano. Fiat è riuscita con grande
successo a portare avanti e completare il proprio risanamento negli ultimi
anni. L’alleanza potrà permettere inoltre al Gruppo Fiat e a Chrysler di
trarre beneficio dalle rispettive reti commerciali e industriali e dai
rispettivi fornitori globali. La proposta di alleanza è coerente con i
termini e le condizioni del finanziamento concesso dal Dipartimento del
Tesoro americano alla Chrysler. In base questo contratto di finanziamento,
ognuno degli stakeholders di Chrysler - finanziatori, dipendenti, sindacato
UAW, dealers, fornitori e Chrysler Financial - dovrà contribuire agli
interventi messi in atto da Chrysler per il proprio risanamento. Tali passi
potranno contribuire in modo significativo al piano di ristrutturazione a
lungo termine di Chrysler. La finalizzazione dell’alleanza è soggetta a due
diligence e approvazione da parte delle autorità regolamentari, tra cui il
Dipartimento del Tesoro americano.
In base all’intesa raggiunta, Fiat contribuirà all’alleanza con attività
strategiche, tra le quali: condivisione di prodotti e piattaforme, inclusi
quelli destinati ai veicoli dei segmenti city e compatti, per ampliare
l’attuale gamma dei prodotti di Chrysler; condivisione di tecnologie,
comprese quelle relative a motori ecologici ed a basso consumo; accesso a
nuovi mercati, compresa la distribuzione di veicoli Chrysler in paesi al di
fuori del Nord America. Come corrispettivo Fiat riceverà una quota iniziale
del 35 percento del capitale di Chrysler. In base all’intesa, non sono
previsti per Fiat alcun esborso di cassa verso Chrysler né impegni a
finanziare Chrysler in futuro.
“Questa iniziativa rappresenta un passo fondamentale nello scenario del
settore automobilistico, che sta vivendo una fase di rapido cambiamento, e
conferma l’impegno e la determinazione di Fiat e Chrysler a ricoprire un
ruolo importante in questo processo globale. L’accordo permetterà ad
entrambe le società di accedere a importanti mercati automotoristici con
un’offerta di prodotti innovativi ed ecologici, campo in cui Fiat è un
leader mondiale riconosciuto, oltre che di beneficiare di ulteriori sinergie
sui costi. L’accordo fa seguito a numerose alleanze mirate e partnership
concluse dal Gruppo Fiat con i principali produttori automobilistici e di
componenti negli ultimi cinque anni, con l’obiettivo di sostenere le
aspettative dei partner coinvolti in termini di crescita e volumi” ha
commentato l’Amministratore Delegato di Fiat, Sergio Marchionne.
"Una partnership tra Chrysler e Fiat è la combinazione ideale in quanto crea
il potenziale per un nuovo e forte concorrente a livello globale, dando a
Chrysler numerosi benefici strategici, tra cui l’accesso a prodotti che
completano il nostro attuale portafoglio prodotti; una rete di distribuzione
al di fuori del Nord America e risparmi sui costi nella progettazione,
ingegnerizzazione, produzione, acquisto, vendita e marketing," ha commentato
Bob Nardelli, Presidente e Amministratore Delegato di Chrysler LLC. "Questa
operazione permetterà a Chrysler di offrire ai nostri dealers e clienti una
gamma più ampia e competitiva di veicoli che rispettino i limiti di
emissioni e di consumo, e al contempo rispetterà le condizioni del
finanziamento del Governo. L’alleanza potrà dare anche un ritorno
sull’investimento per il contribuente americano, garantendo la continuità
dei marchi Chrysler sul mercato, supportando lo sviluppo futuro di prodotti
e tecnologie per il nostro Paese e ricostruendo la fiducia dei consumatori e
al contempo preservando posti di lavoro in America."
"Queste sono ottime notizie per il team UAW Chrysler e siamo pronti a dare
il nostro supporto e a lavorare per garantire la continuità a lungo termine
di Chrysler,” ha detto Ron Gettelfinger, Presidente United Auto Workers
(UAW).
“Condividiamo questa importante iniziativa strategica in quanto aiuterà a
preservare la continuità a lungo termine della nostra grande società, dei
suoi marchi e ovviamente dei posti di lavoro UAW-Chrysler,” ha commentato
General Holiefield, Vice Presidente, United Auto Workers (UAW)."


Quindi Fiat ci mette il know how + rete commerciale mondo, Chrysler il 35%
del capitale + rete commerciale USA ed il tesoro americano i soldi
Visto la furbata di Chrysler per adempiere agli obblighi del prestito, oggi
il presidente USA sarà ancora piu' abbronzato, suppongo
Post by oVoSanto
--
oVoo o o
ICQ:8621929
Davide

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Paolo Mantovani
2009-01-20 15:58:37 UTC
Permalink
Se le cose staranno così come viene detto su questo articolo potrebbe
essere davvero un colpo da maestro per l'automobile italiana.
Rimane un dubbio: gli americani si adatteranno al nostro modo di vedere ed
intendere l'auto?


Paolo
--
Visita il club ufficiale dedicato a Seat Toledo 1, 2 ed Exeo
www.toledo-club.it
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
L'Eternauta
2009-01-20 16:10:08 UTC
Permalink
Il 20 Gen 2009, 16:58, ***@interfree.it (Paolo Mantovani) ha
scritto:


Ciao
Post by Paolo Mantovani
Rimane un dubbio: gli americani si adatteranno al nostro modo di vedere ed
intendere l'auto?
Sicuramente non si adatteranno ai nostri listini
Post by Paolo Mantovani
Paolo
Davide

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Jungle
2009-01-21 06:44:22 UTC
Permalink
Post by L'Eternauta
Sicuramente non si adatteranno ai nostri listini
Ovviamente, poi saranno vetture adattate al mercato americano, forse
non omologabili da noi, e direttamente prodotte sul loro territorio.
Ciao!
Kokal
2009-01-20 16:21:45 UTC
Permalink
Post by Paolo Mantovani
Se le cose staranno così come viene detto su questo articolo potrebbe
essere davvero un colpo da maestro per l'automobile italiana.
Vedremo.
Post by Paolo Mantovani
Rimane un dubbio: gli americani si adatteranno al nostro modo di vedere ed
intendere l'auto?
Beh, imho più che altro bisognerà vedere se la crisi e i loro
governanti riusciranno ad imprimere un cambio culturale nella visione
americana dell'automobile.
Jungle
2009-01-21 06:43:24 UTC
Permalink
Post by Paolo Mantovani
Se le cose staranno così come viene detto su questo articolo potrebbe
essere davvero un colpo da maestro per l'automobile italiana.
Rimane un dubbio: gli americani si adatteranno al nostro modo di vedere ed
intendere l'auto?
La strada e' obbligata. Meno consumi (dimensioni e peso da cura
dimagrante pesante) molto piu' design e piacere di guida. Guidare i
dinosauri (da potenza mostruosa) cominciera' a cambiare a favore di
modelli meno inquinanti. Ovviamente vediamo l'amministrazione Obama
cosa decidera', ma se promettono cio' che hanno detto in campagna
elettorare.... Ciao!
Mac Lee
2009-01-21 22:17:19 UTC
Permalink
Post by Jungle
La strada e' obbligata. Meno consumi (dimensioni e peso da cura
dimagrante pesante) molto piu' design e piacere di guida. Guidare i
dinosauri (da potenza mostruosa) cominciera' a cambiare a favore di
modelli meno inquinanti.
Dipende dove e su che strade.
Se gli americani hanno fatto quelle scelte finora un motivo c'è.

Saluti.

--
I'm using an evaluation license of nemo since 107 days.
You should really try it!
http://www.malcom-mac.com/nemo
Jungle
2009-01-22 17:04:37 UTC
Permalink
Post by Mac Lee
Dipende dove e su che strade.
Se gli americani hanno fatto quelle scelte finora un motivo c'è.
Altrettanto se sono costretti a cambiare orientamento.... non ti pare?
;) Ovvio che per il fuoristrada non potranno usare la 500...magari
qualche esagerazione c'è negli States...Ciao!
MatteoS60
2009-01-22 18:25:39 UTC
Permalink
Post by Jungle
Altrettanto se sono costretti a cambiare orientamento.... non ti pare?
;) Ovvio che per il fuoristrada non potranno usare la 500...magari
qualche esagerazione c'è negli States...Ciao!
nelle regioni "centrali" dove vedi la maggioranza dei truck (a los
angeles ne vedi pochissimi, ma vedi diversi suv di lusso) i motivi
sono:
la durata del mezzo
il fatto che TANTE strade sono ancora sterrate
il fatto che quando nevica e ghiaccia (a livelli che in italia non si
e' mai visto) avere un mezzo che ti permette di caricare un generatore
o tanta di quella legna che non hai idea e' sempre utile.
Jungle
2009-01-23 05:02:34 UTC
Permalink
On Thu, 22 Jan 2009 10:25:39 -0800 (PST), MatteoS60
Post by MatteoS60
la durata del mezzo
il fatto che TANTE strade sono ancora sterrate
il fatto che quando nevica e ghiaccia (a livelli che in italia non si
e' mai visto) avere un mezzo che ti permette di caricare un generatore
o tanta di quella legna che non hai idea e' sempre utile.
Campagnola (IVECO/FIAT) adattata?!?! :) Ciao!
oVoSanto
2009-01-23 07:45:27 UTC
Permalink
Post by Jungle
negli States
Ma li dalle tue parti, come viene visto questo matrimonio? S'ha da fare o
no?
--
oVoo o o
ICQ:8621929
felice_pago
2009-01-23 07:46:02 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Post by Jungle
negli States
Ma li dalle tue parti, come viene visto questo matrimonio? S'ha da fare o
no?
ma non ci fu' gia' un matrimonio, abortito alla nascita,
fra auto italia e auto usa, qualche anno fa ?

ecco se se ne ricordano


felice_pago

la mia memoria e' labile

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Jungle
2009-01-23 08:02:16 UTC
Permalink
Post by felice_pago
ma non ci fu' gia' un matrimonio, abortito alla nascita,
fra auto italia e auto usa, qualche anno fa ?
Con grandi guadagni della FIAT! :) Ciao!

http://www.mitoalfaromeo.com/html/fiat_gm.asp
Jungle
2009-01-23 07:57:40 UTC
Permalink
On Fri, 23 Jan 2009 08:45:27 +0100, "oVoSanto"
Post by oVoSanto
Post by Jungle
negli States
Ma li dalle tue parti, come viene visto questo matrimonio? S'ha da fare o
no?
Sono italiano e vivo in Italia. Per me si. E tu come lo vedi? Devi
chiedere a mac lee. Ciao!
Mac Lee
2009-01-23 14:21:09 UTC
Permalink
Post by Jungle
Sono italiano e vivo in Italia.
Anch'io.
Ciao

--
I'm using an evaluation license of nemo since 109 days.
You should really try it!
http://www.malcom-mac.com/nemo
Mac Lee
2009-01-23 14:20:11 UTC
Permalink
Post by Jungle
Altrettanto se sono costretti a cambiare orientamento.... non ti
pare? ;)
IMHO il discorso è più complesso, non si sta parlando di un bambino
viziato che deve cambiare atteggiamento ma di una popolazione
multietnica di circa 300 milioni con miriadi di esigenze diverse che
hanno prodotto il risultato attuale.
Post by Jungle
Ovvio che per il fuoristrada non potranno usare la 500...
Certo, anche se in Italia c'è gente che scorrozza col Suv dove sarebbe
opportuno muoversi con una Smart
Post by Jungle
magari qualche esagerazione c'è negli States...Ciao!
Se è per quallo anche in Italia, basti considerare il numero dei
Cayenne, X5 ed inutili gipponi vari.

Saluti.

--
I'm using an evaluation license of nemo since 109 days.
You should really try it!
http://www.malcom-mac.com/nemo
Jungle
2009-01-23 14:49:02 UTC
Permalink
Post by Mac Lee
IMHO il discorso è più complesso, non si sta parlando di un bambino
viziato che deve cambiare atteggiamento ma di una popolazione
multietnica di circa 300 milioni con miriadi di esigenze diverse che
hanno prodotto il risultato attuale.
Certo, anche se in Italia c'è gente che scorrozza col Suv dove sarebbe
opportuno muoversi con una Smart
Se è per quallo anche in Italia, basti considerare il numero dei
Cayenne, X5 ed inutili gipponi vari.
Di sicuro pero' a fronte di quanto hai detto negli Stases c'e' un
consumo di petrolio un quarto del petrolio prodotto a fronte di una
popolazione che a livello mondiale rappresente il 5% (circa) del
totale. Mi sa che un po' esagerati ci sono....(!)
In media, ogni cittadino degli Stati Uniti e del Canada consuma piu
del doppio del petrolio di un cittadino dell’Unione Europea, circa 12
volte il consumo di un cinese e piu di 37 volte di quello di un
abitante della Nigeria. tratto da http://snipurl.com/alh8v
Ciao!
Mac Lee
2009-01-23 21:39:47 UTC
Permalink
Post by Jungle
Di sicuro pero' a fronte di quanto hai detto negli Stases c'e' un
consumo di petrolio un quarto del petrolio prodotto a fronte di una
popolazione che a livello mondiale rappresente il 5% (circa)
deltotale. Mi sa che un po' esagerati ci sono....(!)
Secondo te consumano tutto sto petrolio per scarrozzare con i gipponi
e i pickup o per produrre ricchezza?
Post by Jungle
In media, ogni cittadino degli Stati Uniti e del Canada consuma piu
del doppio del petrolio di un cittadino dell’Unione Europea, circa 12
volte il consumo di un cinese e piu di 37 volte di quello di
unabitante della Nigeria. tratto da http://snipurl.com/alh8v
Ciao!
Ne emerge che, al momento attuale, il consumo di petrolio è
direttamente proporzionale allo sviluppo di un paese.

Ciao

--
I'm using an evaluation license of nemo since 109 days.
You should really try it!
http://www.malcom-mac.com/nemo
Mac Lee
2009-01-23 21:48:38 UTC
Permalink
Post by Mac Lee
Ne emerge che, al momento attuale, il consumo di petrolio
è direttamente proporzionale allo sviluppo di un paese.
Sarebbe più adatto dire USO e non CONSUMO anche se poi, alla fine, non
cambia niente.





--
I'm using an evaluation license of nemo since 109 days.
You should really try it!
http://www.malcom-mac.com/nemo

Taffo
2009-01-20 17:53:01 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Davvero non me l'aspettavo....
Marchionne è un genio assoluto. seriamente.
Akira 'Zathras' Norimaki
2009-01-20 20:08:19 UTC
Permalink
Post by oVoSanto
Davvero non me l'aspettavo....
Dovresti leggere che dicono su rec.autos.makers.chrysler. LOL.
--
Yatta!,

Godspeed you.
Jungle
2009-01-21 07:01:35 UTC
Permalink
On Tue, 20 Jan 2009 21:08:19 +0100, Akira 'Zathras' Norimaki
Post by Akira 'Zathras' Norimaki
Post by oVoSanto
Davvero non me l'aspettavo....
Dovresti leggere che dicono su rec.autos.makers.chrysler. LOL.
Ho dato un'occhiata. L'esperienza FIAT anni '70 ha lasciato un segno
indelebile... :( Qualche apertura e qualche attesa c'e'. Se non fanno
errori (Alfa e' un marchio molto rispettato negli USA) potrebbero
rifarsi. Ma a mio modo di vedere ci vogliono modelli nuovi. MiTo
incognita, 149 vedremo se adatta, 159 incomincia a diventare un po'
vecchiotta la 166 non l'hanno mai sostituita, Brera e Spider stesso
discorso della 159. In una visione, adesso molto piu' ampia del
marchio, credo e spero VIVAMENTE che inizino a fare altri modelli per
coprire lacune di prodotto che da noi, per il momento, sono
accettabili ma che sul mercato americano, alla lunga, la potrebbero
penalizzare ampiamente (vista la concorrenza).
La 500 deve ristabilire il contatto con il pubblico, con la
reputazione FIAT..., dovra' entrare nei cuori, ma il prodotto lo
conosciamo e credo non avra' problemi ad affiancarsi a MINI e simili.
E' l'equivalente della Piaggio Vespa. Altri modelli x gli USA?
FIAT forse la Bravo, il resto non credo. Lancia? Delta e Thesis il
resto non credo proprio. Cosa ne pensate? Ciao!
Ranyus
2009-01-21 14:03:20 UTC
Permalink
Post by Jungle
Lancia? Delta e Thesis
Solo se offriranno nuove motorizzazioni.
Là i naftoni vanno poco e i motori a benzina su queste due
vetture languono.
Golf e il maggiolino là montano dei 2500cc, mica i 1800 o i 1400tsi.
Jungle
2009-01-21 14:39:26 UTC
Permalink
Post by Ranyus
Solo se offriranno nuove motorizzazioni.
Là i naftoni vanno poco e i motori a benzina su queste due
vetture languono.
Golf e il maggiolino là montano dei 2500cc, mica i 1800 o i 1400tsi.
Problemi non insormontabili. Credo che nel parco Chrysler di motori
adatti ne troveranno, volendo... Ciao!
felice_pago
2009-01-21 14:39:23 UTC
Permalink
Post by Jungle
Post by Ranyus
Solo se offriranno nuove motorizzazioni.
Là i naftoni vanno poco e i motori a benzina su queste due
vetture languono.
Golf e il maggiolino là montano dei 2500cc, mica i 1800 o i 1400tsi.
Problemi non insormontabili. Credo che nel parco Chrysler di motori
adatti ne troveranno, volendo... Ciao!
cosi' perdono le sovvenzioni statali, usa,
giusto per invalidare l'accordo :)


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Stefano D.
2009-01-21 14:55:11 UTC
Permalink
Post by Jungle
Problemi non insormontabili. Credo che nel parco Chrysler di motori
adatti ne troveranno, volendo... Ciao!
Avendo guidato una Chrysler ti assicuro che sono loro ad avere bisogno
dei motori Fiat.
--
Stefano D.(PD)
Bmw Z4 3.0/ Bmw 330cd+ / Mini Cooper Cabrio talvolta
Webmaster of www.terryleehale.com / http://www.joemoon.it
C'e'gente che sa tutto, ed e' tutto quello che sa.
Ranyus
2009-01-22 08:15:55 UTC
Permalink
Post by Jungle
Post by Ranyus
Golf e il maggiolino là montano dei 2500cc, mica i 1800 o i 1400tsi.
Problemi non insormontabili. Credo che nel parco Chrysler di motori
adatti ne troveranno, volendo... Ciao!
Se è per quello la stilo montava il 2.4 L5 e pure la thesis (meglio col
v6 però).
Montarlo sulla delta non dovrebbe rappresentare un problema tecnico
enorme; piuttosto mi chiedo se abbia senso considerando i costi di tale
operazione e il potenziale di vendita di tale auto.
2000cc uniair è d'obbligo
Akira 'Zathras' Norimaki
2009-01-21 14:35:31 UTC
Permalink
Post by Jungle
Ho dato un'occhiata. L'esperienza FIAT anni '70 ha lasciato un segno
indelebile... :(
D'accordo. Ma pure Chrysler ha fatto delle gran macchine di cacca. Per
come conosciamo noi Chrysler se loro erediteranno qualcosa da FIAT ci
possono solo guadagnare. Quando mi viene in mente il motore delle Mini
Cooper S o il PT rutto, beh, come dire, ecco, non trovo le parole
esatte... burp? :P
Post by Jungle
159 incomincia a diventare un po' vecchiotta
Un'auto come la 159 per il mercato americano secondo me e' perfetta.
Post by Jungle
Lancia? Delta e Thesis il
resto non credo proprio. Cosa ne pensate? Ciao!
Lo sanno cos'e' Lancia gli Americani?
--
Yatta!,

Watch your six!
Alex
2009-01-21 22:25:31 UTC
Permalink
Post by Akira 'Zathras' Norimaki
Lo sanno cos'e' Lancia gli Americani?
A new korean brand.
Cosi' risposero quando la Fiat tanti anni fa' voleva provare a vendere le
Lancia in USA.



Ciao, Alex.
--
MSN: heniadir (@) hotmail ( . ) i_t
STi driver (JPN, 360cv, 38)
http://www.heniadir.com/Subaru
Ranyus
2009-01-22 08:15:55 UTC
Permalink
Post by Akira 'Zathras' Norimaki
Lo sanno cos'e' Lancia gli Americani?
Non negli ultimi 15 anni.
Per gli appassionati esistono le lancia d'epoca, la stratos, la scorpio
(beta montecarlo usata anche in uno dei film Herbie) ed il deltone.
Tutte in numeri risicatissimi; il resto è vuoto assoluto
Taffo
2009-01-22 09:37:41 UTC
Permalink
Post by Akira 'Zathras' Norimaki
Lo sanno cos'e' Lancia gli Americani?
http://www.americanlanciaclub.org/
Taffo
2009-01-21 08:22:28 UTC
Permalink
Post by Akira 'Zathras' Norimaki
Post by oVoSanto
Davvero non me l'aspettavo....
Dovresti leggere che dicono su rec.autos.makers.chrysler. LOL.
loro possono scrivere quello che vogliono, ma i fatti sono che Chrysler è
fallita e Fiat no.
Jungle
2009-01-21 08:51:32 UTC
Permalink
Post by Taffo
loro possono scrivere quello che vogliono, ma i fatti sono che Chrysler è
fallita e Fiat no.
Diciamo che lo Stato non ha permesso che FIAT fallisse....come succede
ora in USA per le grandi sorelle..... ;) Ciao!
Taffo
2009-01-21 09:41:01 UTC
Permalink
Post by Jungle
Diciamo che lo Stato non ha permesso che FIAT fallisse....come succede
ora in USA per le grandi sorelle..... ;) Ciao!
si e no.

quando la Fiat era sull'orlo del fallimento, lo stato ha fatto poco o nulla
(per fortuna)...se la sono sbrigati da soli.

Per quanto riguarda invece le vicissitudini degli ultimi 30 anni, non si
salva nessuno neanche VW.

Chrysler invece senza gli aiuti di stato chiude proprio bottega, chiude.
felice_pago
2009-01-21 09:54:55 UTC
Permalink
Post by Taffo
quando la Fiat era sull'orlo del fallimento, lo stato ha fatto poco o nulla
(per fortuna)...se la sono sbrigati da soli.
quando ?

esplicare plis :)


felice_pago

la mia memoria e' indifferente

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Taffo
2009-01-21 10:21:13 UTC
Permalink
Post by felice_pago
esplicare plis :)
l'ultima crisi.

il governo Berlusconi (quello precedente) ha, per fortuna dico io, tenuto
duro sugli aiuti alla Fiat e alla fine questa ha dovuto fare dei debiti con
le banche.

Poi, un po' grazie ai soldi incassati da GM un po' grazie alla cura
Marchionne si è rimessa in careggiata.
felice_pago
2009-01-21 10:30:32 UTC
Permalink
Post by Taffo
Post by felice_pago
esplicare plis :)
l'ultima crisi.
il governo Berlusconi (quello precedente) ha, per fortuna dico io, tenuto
duro sugli aiuti alla Fiat
sicuro sicuro ?
non e' che fosse stato frainteso ?

io ricordo vagamente un clamoroso passo indietro,
ma sicuramente mi sbaglio
Post by Taffo
e alla fine questa ha dovuto fare dei debiti con
le banche.
Poi, un po' grazie ai soldi incassati da GM un po' grazie alla cura
Marchionne si è rimessa in careggiata.
io la famiglia ovini l'ho sentita piangere in piu'
di una lingua, e da sempre, ma che stesse
per fallire non c'ho mai creduto

le banche si ma quali banche, quelle che
fanno capo alla famiglia ovini & C ?

non ha avuto aiuti ?

ricordo che aiuti ne ha avuti, leggi cig straordinaria


felice_pago

la mia memoria e' indifferente

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
oVoSanto
2009-01-21 10:22:36 UTC
Permalink
Post by Jungle
Diciamo che lo Stato non ha permesso che FIAT fallisse....
e meno male
--
oVoo o o
ICQ:8621929
Continua a leggere su narkive:
Loading...