Discussione:
[Massimo]La matematica non è un'opinione
(troppo vecchio per rispondere)
Nicola Spinazzola
2006-01-13 20:46:39 UTC
Permalink
Finalmente sono riuscito a fare un tratto autostradale lungo (344km)
piazzando il cruise a 137km/h di tachimetro (134km/h) per scongiurare il
pericolo multe.
Percorso: casa, 15km in città per prendere l'autostrada, A1 fino a Firenze
Nord e Firenze Mare fino a Lucca, temperatura veramente bassa (tra -2 e +2)
e questo non favorisce il consumo soprattutto per una diesel, qualche
rallentamento e il tratto cittadino hanno scontato la media (125km/h) di
qualche km più bassa rispetto l'impostazione del cruise (137km/h), consumo
13,3km/l.
Dato che potresti non fidarti ho messo sul mulo delle foto (nome cartella:
consumo autostrada 535d), dato che potresti controbbattere che il cruise non
è preciso ti ho postato anche le foto dei litri immessi e dei km percorsi
oltre che il dato del cbc 58,23l per 726km pari 12,5km/l contro i 12,6km/l
segnati dal cbc; devo però precisarti che questa differenza in difetto mi
capita solo quando faccio gasolio con la Tamoil perchè con la V-Power ad
esempio nel viaggio ad Amsterdam su un consumo totale di 11,2km/l nella
realtà ha consumato 11,6km/l. Infatto ho deciso che da ora in poi metterò
solo la Shell, visto che il maggiore costo lo sconto con un minore consumo.
Massimo
2006-01-13 21:12:54 UTC
Permalink
Post by Nicola Spinazzola
Finalmente sono riuscito a fare un tratto autostradale lungo (344km)
piazzando il cruise a 137km/h di tachimetro (134km/h) per scongiurare il
pericolo multe.
Percorso: casa, 15km in città per prendere l'autostrada, A1 fino a Firenze
Nord e Firenze Mare fino a Lucca, temperatura veramente bassa (tra -2 e
+2) e questo non favorisce il consumo soprattutto per una diesel, qualche
rallentamento e il tratto cittadino hanno scontato la media (125km/h) di
qualche km più bassa rispetto l'impostazione del cruise (137km/h), consumo
13,3km/l.
consumo autostrada 535d), dato che potresti controbbattere che il cruise
non è preciso ti ho postato anche le foto dei litri immessi e dei km
percorsi oltre che il dato del cbc 58,23l per 726km pari 12,5km/l contro i
12,6km/l segnati dal cbc; devo però precisarti che questa differenza in
difetto mi capita solo quando faccio gasolio con la Tamoil perchè con la
V-Power ad esempio nel viaggio ad Amsterdam su un consumo totale di
11,2km/l nella realtà ha consumato 11,6km/l. Infatto ho deciso che da ora
in poi metterò solo la Shell, visto che il maggiore costo lo sconto con un
minore consumo.
E' tutto molto bello e sono commosso dal lavoro fatto, ma noi stavamo
discutendo di cose diverse, tu parlavi di fare i 10 a 190 all'ora.

Adesso mi dici che facendo i 130, 125 all'ora di media, mi pare di capire
del cruise, quindi in realtà stiamo parlando dei 122 o giù di lì, hai fatto
i 13.3 e io non ho problemi a crederti.

Secondo Auto il modello Touring della tua 535d fa gli 11 a 130 all'ora, si
tratta di una vettura che pesa un quintale più della tua e che certamente
non era slegata come la tua al momento della prova.

Tu, con auto slegata e 100 kg in meno e a 5-8 km/h in media meno hai fatto i
13.3: più che giusto.

Nell'uso normale, tirando, hai fatto una volta i 12.5 ed un'altra gli 11.6.

Anche qui normale, cioè ottimi consumi per una vettura con quella potenza e
con quelle prestazioni, ma del tutto in linea con le previsioni.

Visto che ti piace la matematica, ti informo che tra i 130 ed i 190, la
resistenza dell'aria triplica, il che significa che devi usare 3 volte la
potenza che usavi prima per vincerla: ora, come pensi sia possibile che con
minimo un raddoppio della potenza richiesta (ammettendo che ci sia una buona
parte di resistenza non aerodinamica che non varia col cubo della velocità),
il consumo ti aumenti solo del 25%?
Nicola Spinazzola
2006-01-13 21:27:44 UTC
Permalink
Post by Massimo
E' tutto molto bello e sono commosso dal lavoro fatto, ma noi stavamo
discutendo di cose diverse, tu parlavi di fare i 10 a 190 all'ora.
Ti ricordo che hai contestato anche il fatto che facesse 13,5km/l a 130.
Post by Massimo
Adesso mi dici che facendo i 130, 125 all'ora di media, mi pare di capire
del cruise, quindi in realtà stiamo parlando dei 122 o giù di lì, hai
fatto i 13.3 e io non ho problemi a crederti.
Devi proprio travisare tutto anche i fatti, ho messo il cruise a 137km/h 134
di gps, la media è più bassa perchè ho attraversato la città con una media
di 60km/h nella quale ho consumato 8km/l ed ho rallentato diverse volte
perchè non ho ancora un accessorio che mi fa eliminare i Tir dalle corsie di
sorpasso (ti ricordo che una macchina nei cosiddetti elastici, rallenti e
riprendi, consuma di più che se vai a velocità costante)
Post by Massimo
Secondo Auto il modello Touring della tua 535d fa gli 11 a 130 all'ora, si
tratta di una vettura che pesa un quintale più della tua e che certamente
non era slegata come la tua al momento della prova.
Ahia un'altra inesattezza, il numero di Gennaio 2005 alla pagina 136 parla
di un consumo autostradale di 10,1km/l e non 11.
Post by Massimo
Visto che ti piace la matematica, ti informo che tra i 130 ed i 190, la
resistenza dell'aria triplica, il che significa che devi usare 3 volte la
potenza che usavi prima per vincerla: ora, come pensi sia possibile che
con minimo un raddoppio della potenza richiesta (ammettendo che ci sia una
buona parte di resistenza non aerodinamica che non varia col cubo della
velocità), il consumo ti aumenti solo del 25%?
Mi toccherà fare un'altra prova a 190 ma ammetti che sul consumo a 130, ti
sbagliavi.
Vuoi che ti ricordo il post? Ti dò qualche indizio, riguardava il post di un
noto idano che ti faceva vedere che con la Porsche a 135 di media faceva
10km/l.
Massimo
2006-01-13 22:43:01 UTC
Permalink
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
E' tutto molto bello e sono commosso dal lavoro fatto, ma noi stavamo
discutendo di cose diverse, tu parlavi di fare i 10 a 190 all'ora.
Ti ricordo che hai contestato anche il fatto che facesse 13,5km/l a 130.
Infatti fa i 13.3 a 122! :-)
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Adesso mi dici che facendo i 130, 125 all'ora di media, mi pare di capire
del cruise, quindi in realtà stiamo parlando dei 122 o giù di lì, hai
fatto i 13.3 e io non ho problemi a crederti.
Devi proprio travisare tutto anche i fatti, ho messo il cruise a 137km/h
134 di gps, la media è più bassa perchè ho attraversato la città con una
media di 60km/h nella quale ho consumato 8km/l ed ho rallentato diverse
volte perchè non ho ancora un accessorio che mi fa eliminare i Tir dalle
corsie di sorpasso (ti ricordo che una macchina nei cosiddetti elastici,
rallenti e riprendi, consuma di più che se vai a velocità costante)
Quando rallenti consumi meno, e con un diesel MOLTO meno, ed i diesel sono
famosi per consumare poco nei transitori (questa è una delle ragioni per cui
anche tirando da bestie coi diesel non si arriva mai nemmeno lontanamente ai
consumi di un benzina che tira).
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Secondo Auto il modello Touring della tua 535d fa gli 11 a 130 all'ora,
si tratta di una vettura che pesa un quintale più della tua e che
certamente non era slegata come la tua al momento della prova.
Ahia un'altra inesattezza, il numero di Gennaio 2005 alla pagina 136 parla
di un consumo autostradale di 10,1km/l e non 11.
Ho quello di Ottobre 2005 e a pagina 227 mi dice 10.963 km/l, dato estratto
dalla loro banca dati.

Se c'è un'inesattezza non è mia.
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Visto che ti piace la matematica, ti informo che tra i 130 ed i 190, la
resistenza dell'aria triplica, il che significa che devi usare 3 volte la
potenza che usavi prima per vincerla: ora, come pensi sia possibile che
con minimo un raddoppio della potenza richiesta (ammettendo che ci sia
una buona parte di resistenza non aerodinamica che non varia col cubo
della velocità), il consumo ti aumenti solo del 25%?
Mi toccherà fare un'altra prova a 190 ma ammetti che sul consumo a 130, ti
sbagliavi.
No, il consumo a 130 non ricordo di averlo contestato a te, ma ad un tizio
con una Porsche BENZINA da 340CV.
Post by Nicola Spinazzola
Vuoi che ti ricordo il post? Ti dò qualche indizio, riguardava il post di
un noto idano che ti faceva vedere che con la Porsche a 135 di media
faceva 10km/l.
Ecco, appunto, proprio lui.

Tu non hai una Porsche e non parlavamo di 130 all'ora, ma di 190.

Poi mi dicesti che a 160 facevi gli 11, cosa difficile da credere, ma già
più possibile, ma ciò automaticamente rende impossibile credere che a 190 tu
faccia i 10.
Nicola Spinazzola
2006-01-13 23:10:42 UTC
Permalink
Post by Massimo
Infatti fa i 13.3 a 122! :-)
Ancora non ho capito da dove tiri fuori questo dato.
Post by Massimo
Quando rallenti consumi meno, e con un diesel MOLTO meno,
Ah Massimì tutte le auto quando rallentano consumano 0 almeno quelle moderne
dotate di cut-off
Post by Massimo
ed i diesel sono famosi per consumare poco nei transitori (questa è una
delle ragioni per cui anche tirando da bestie coi diesel non si arriva mai
nemmeno lontanamente ai consumi di un benzina che tira).
Ah Massimì e due, questi non sono dei transitori ma si tratta di
riacquistare velocità dopo un rallentamento ed un turbo anzi biturbo
necessita di molto gasolio quando soffia ecco perchè nell'extraurbano
consuma in proporzione molto di più che a velocità autostradale perchè ci
sono più rallentamenti e perchè a velocità bassa incide di più il peso, ma
ti prego non mi venire a raccontare che se via a singhiozzo in autostrada
consumi meno che se vai a velocità costante, qui si sfiora il ridicolo.
Post by Massimo
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Secondo Auto il modello Touring della tua 535d fa gli 11 a 130 all'ora,
si tratta di una vettura che pesa un quintale più della tua e che
certamente non era slegata come la tua al momento della prova.
Ahia un'altra inesattezza, il numero di Gennaio 2005 alla pagina 136
parla di un consumo autostradale di 10,1km/l e non 11.
Ho quello di Ottobre 2005 e a pagina 227 mi dice 10.963 km/l, dato
estratto dalla loro banca dati.
Se c'è un'inesattezza non è mia.
Finalmente ci sei arrivato che i dati dei giornali sono poco attendibili.
Post by Massimo
No, il consumo a 130 non ricordo di averlo contestato a te, ma ad un tizio
con una Porsche BENZINA da 340CV.
Ti posso assicurare che hai detto che la mia non poteva fare più di 11km/l e
la Porsche era grasso che colava se riusciava a farne 8/9; se vuoi cerco il
post?
Post by Massimo
Tu non hai una Porsche e non parlavamo di 130 all'ora, ma di 190.
No ma ne ho guidate ed il basso consumo in autostrada è una di quelle cose
che ricordo (agiudicare dai dati del cbc, che ovviamente è totalmente
sballato).
Post by Massimo
Poi mi dicesti che a 160 facevi gli 11, cosa difficile da credere, ma già
più possibile, ma ciò automaticamente rende impossibile credere che a 190
tu faccia i 10.
Si parlava di media perchè a 160 costanti fa ancora 12,2 km/l.
Massimo
2006-01-14 11:43:18 UTC
Permalink
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Infatti fa i 13.3 a 122! :-)
Ancora non ho capito da dove tiri fuori questo dato.
Post by Massimo
Quando rallenti consumi meno, e con un diesel MOLTO meno,
Ah Massimì tutte le auto quando rallentano consumano 0 almeno quelle
moderne dotate di cut-off
Bravo, vedi che lo sai anche tu... e allora perché non ne tieni conto???
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
ed i diesel sono famosi per consumare poco nei transitori (questa è una
delle ragioni per cui anche tirando da bestie coi diesel non si arriva mai
nemmeno lontanamente ai consumi di un benzina che tira).
Ah Massimì e due, questi non sono dei transitori ma si tratta di
riacquistare velocità dopo un rallentamento ed un turbo anzi biturbo
necessita di molto gasolio quando soffia ecco perchè nell'extraurbano
consuma in proporzione molto di più che a velocità autostradale perchè ci
sono più rallentamenti e perchè a velocità bassa incide di più il peso, ma
ti prego non mi venire a raccontare che se via a singhiozzo in autostrada
consumi meno che se vai a velocità costante, qui si sfiora il ridicolo.
Affatto, tu non ci crederai, ma 4R anni fa fece proprio questo tipo di test
e scoprì che consumava meno la vettura che rallentava ed accelerava di
quella che andava a velocità costante. In pratica lanciando la vettura e poi
lasciandole perdere velocità e poi rilanciandola e poi lasciandole perdere
velocità, i consumi erano inferiori di quelli che si ottenevano tenendo
sempre la stessa velocità.

Io stesso ho fatto molte esperienze simili alle tue, solo che ho dedotto
cose diverse da quelle che deduci tu... ho spesso fatto anche 1300 km sempre
tra i 180 ed i 240 e alla fine ho fatto gli 8, ma questo non mi ha portato a
dedurre che a 210 all'ora la mia vettura faceva gli 8, mi ha portato a
dedurre che in tutti quei tratti in cui ero inveitabilmente costretto ad
andare più piano e che alla fine facevano sì che la mia media totale era di
150 all'ora, risparmiavo molta benzina che andava a compensare gli enormi
consumi che avevo a 210 o 240 all'ora ed alla fine il mio 8 km/l
corrispondeva più o meno al consumo a 150 all'ora (che era poi la mia
velocità media).
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Secondo Auto il modello Touring della tua 535d fa gli 11 a 130 all'ora,
si tratta di una vettura che pesa un quintale più della tua e che
certamente non era slegata come la tua al momento della prova.
Ahia un'altra inesattezza, il numero di Gennaio 2005 alla pagina 136
parla di un consumo autostradale di 10,1km/l e non 11.
Ho quello di Ottobre 2005 e a pagina 227 mi dice 10.963 km/l, dato
estratto dalla loro banca dati.
Se c'è un'inesattezza non è mia.
Finalmente ci sei arrivato che i dati dei giornali sono poco attendibili.
Boh, il mio Auto dice cose abbastanza attendibili, tenendo conto di quel che
ho detto sopra.

Poi 10.1 o 10.963 è una bella differenza, ma siamo nel campo del più che
credibile, non è come dire fare i 10 a 130 o fare i 10 a 190.
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
No, il consumo a 130 non ricordo di averlo contestato a te, ma ad un
tizio con una Porsche BENZINA da 340CV.
Ti posso assicurare che hai detto che la mia non poteva fare più di 11km/l
e la Porsche era grasso che colava se riusciava a farne 8/9; se vuoi cerco
il post?
Non credo di essermi espresso in quel modo, anche se certamente penso
proprio che i 9 a 130 con una Porsche siano più credibili dei 13... Sulla
tua ti ho già detto, hai fatto i 13.3 a 122 all'ora. A 130 avresti fatto i
12, allora capisci che con 100 kg in meno, una diversa aerodinamica e una
vettura ben slegata e tenendo anche conto delle piccole differenze che ci
sono tra due vetture dello stesso modello, il tuo numero è perfettamente in
linea con quello di Auto.
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Tu non hai una Porsche e non parlavamo di 130 all'ora, ma di 190.
No ma ne ho guidate ed il basso consumo in autostrada è una di quelle cose
che ricordo (agiudicare dai dati del cbc, che ovviamente è totalmente
sballato).
Mai detto che sia totalmente sballato, solo bisogna saperlo *interpretare*.
Post by Nicola Spinazzola
Post by Massimo
Poi mi dicesti che a 160 facevi gli 11, cosa difficile da credere, ma già
più possibile, ma ciò automaticamente rende impossibile credere che a 190
tu faccia i 10.
Si parlava di media perchè a 160 costanti fa ancora 12,2 km/l.
Vabbè, continua pure a sognare, che male c'è?
Il Tecnico
2006-01-14 16:02:21 UTC
Permalink
Discussione interessante...
Mi permette solo di aggiungere la mia "personalissima" esperienza:

la mia auto fa, nell'uso "normale" (100 km al giorno di cui 70 di
autostrada, 20 di extra-urbana e 10 di strada urbana) 8,7 km con un litro
(col GPL) e 9,1 km/l (con la benzina).
In autostrada non vado quasi mai oltre i 130-140, nella strada extra-urbana
vado raramente sopra i 70, nell'urbana si fanno da 20 ai 40.

Se, invece, tengo il motore sopra i 5500 giri consumo meno.
Questo mi permette di fare gli 11 km/l (a benzina, perche' a GPL ancora non
ho avuto modo di provare: in Italia non esistono posti dove si possa andare
cosi' forte...).

Cioe': se faccio almeno i 170 - 180 km/h (e fino ai 210 - 220 indicati) la
mi auto consumo meno (molto meno...), perche' il motore forse "respira"
meglio...

Questo chiaramente manda a ramengo ogni coerenza di ragionamento possibile,
ma ho giusto riportato il mio caso, per vostra conoscenza...

P.S. Il dato e' assolutamente attendibile: e' capitato costantemente e con
diverse benzine (tranne la VPower, con cui consumo ancora il 23% in meno,
ma questo e' un altro discorso...) e, comunque, tengo il conto di quanti km
faccio con ogni pieno (e quindi ho tutte le medie di consumo e i soldi
spesi...) da sempre (cioe', con questa auto, da circa 160000 km).

Ciao

Il Tecnico
Massimo
2006-01-14 16:19:20 UTC
Permalink
Post by Il Tecnico
Discussione interessante...
la mia auto fa, nell'uso "normale" (100 km al giorno di cui 70 di
autostrada, 20 di extra-urbana e 10 di strada urbana) 8,7 km con un litro
(col GPL) e 9,1 km/l (con la benzina).
In autostrada non vado quasi mai oltre i 130-140, nella strada
extra-urbana
vado raramente sopra i 70, nell'urbana si fanno da 20 ai 40.
E fin qui direi che è tutto logico e normale.

Sarebbe bello sapere che auto hai, tanto per la cronaca.
Post by Il Tecnico
Se, invece, tengo il motore sopra i 5500 giri consumo meno.
Questo mi permette di fare gli 11 km/l (a benzina, perche' a GPL ancora non
ho avuto modo di provare: in Italia non esistono posti dove si possa andare
cosi' forte...).
Cioe': se faccio almeno i 170 - 180 km/h (e fino ai 210 - 220 indicati) la
mi auto consumo meno (molto meno...), perche' il motore forse "respira"
meglio...
Questo è invece "impossibile", mi dispiace, poi resto aperto ad ogni
scoperta scientifica, ma con le automobili potenti può succedere che a 100
km/h si consumi poco meno che a 150, ma che addirittura a 200 si consumi
meno che a 140 potrebbe avere un senso solo se a quella velocità variasse
completamente l'assetto aerodinamico della vettura.

Io con la mia, TI, cambio automatico, se vado piano, faccio i 10, se vado
allegro faccio i 9 e se vado piuttosto deciso faccio gli 8, e tra quando
faccio gli 8 e quando faccio i 10 c'è un mare di differenza, ma resta
comunque il fatto che andando più forte consumo di più.
Post by Il Tecnico
Questo chiaramente manda a ramengo ogni coerenza di ragionamento possibile,
ma ho giusto riportato il mio caso, per vostra conoscenza...
Indubbiamente manda a ramengo ogni senso fisico, specialmente considerate le
velocità di cui parli. Può certamente succedere che una vettura consumi meno
a 170 che a 160, ad esempio, ma che consumi meno a 200 che a 130 direi
proprio che è impossibile.
Post by Il Tecnico
P.S. Il dato e' assolutamente attendibile: e' capitato costantemente e con
diverse benzine (tranne la VPower, con cui consumo ancora il 23% in meno,
ma questo e' un altro discorso...)
Sarà anche un altro discorso, ma il 23% in meno per la VPower è un'altra
impossibilità fisica.

Mi sa che o trolli o hai un modo molto strano di fare il pieno e di
calcolare i consumi.
Post by Il Tecnico
e, comunque, tengo il conto di quanti km
faccio con ogni pieno (e quindi ho tutte le medie di consumo e i soldi
spesi...) da sempre (cioe', con questa auto, da circa 160000 km).
Beh, metti il file excel (suppongo) on-line così magari si può vedere se
salta fuori qualcosa di strano.
Il Tecnico
2006-01-14 18:44:25 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by Massimo
Sarebbe bello sapere che auto hai, tanto per la cronaca.
Ho una "vecchietta"...: una Tipo 2.0 16V (con il bialbero Lancia aspirato,
per intenderci...)
Post by Massimo
Questo è invece "impossibile", mi dispiace, poi resto aperto ad ogni
scoperta scientifica, ma con le automobili potenti può succedere che a 100
km/h si consumi poco meno che a 150, ma che addirittura a 200 si consumi
meno che a 140 potrebbe avere un senso solo se a quella velocità variasse
completamente l'assetto aerodinamico della vettura.
Mi sono fatto l'idea che non sia un fatto di velocita', ma di motore.
Mi spiego: a 130, in quinta, il motore gira a circa 3800 RPM, mentre solo
sopra i 5500 / 6000 incomincia a "respirare" bene (la differenza e'
veramente sensibile).
Probabilmente il rendimento, sotto coppia, e' assurdamente basso.
Diciamo che la macchina potrebbe fare i 15 a 130 km/h, ma non li fa perche'
hanno voluto privilegiare la potenza in alto mortificando in modo esagerato
il rendimento in basso (erano tempi in cui l'elettronica non faceva ancora
tanto lavoro sui motori...).
E' vero, quindi, come dici tu che a 180 all'ora l'auto necessita di piu'
potenza, ma se il motore a 3000 giri fa schifo non e' detto che lo faccia
anche ai giri che ti servono per fare i 180...
Post by Massimo
Io con la mia, TI, cambio automatico, se vado piano, faccio i 10, se vado
allegro faccio i 9 e se vado piuttosto deciso faccio gli 8, e tra quando
faccio gli 8 e quando faccio i 10 c'è un mare di differenza, ma resta
comunque il fatto che andando più forte consumo di più.
Con la mia e' quasi "impossibile" fare meno degli 8.
Chiaramente non ho mai provato le follie: fare 2 km in prima a limitatore o
20 km in retromarci in salita a manetta con un frigorifero sul tetto...
Post by Massimo
Indubbiamente manda a ramengo ogni senso fisico, specialmente considerate le
velocità di cui parli. Può certamente succedere che una vettura consumi meno
a 170 che a 160, ad esempio, ma che consumi meno a 200 che a 130 direi
proprio che è impossibile.
Vedi sopra: non puo' essere un discorso di sola velocita'.
Post by Massimo
Sarà anche un altro discorso, ma il 23% in meno per la VPower è un'altra
impossibilità fisica.
Perche'?
La mia media dei 9,1 e' calcolata sempre sullo stesso percorso (vado a
lavorare tutti i giorni sempre nello stesso posto, partendo dalla stessa
casa, da circa 7 anni...) e, con la VPower faccio esattamente gli 11,3 con
un litro.
Tanto che, se mi capita, la metto abbastanza tranquillamente perche' non
costa il 23% in piu', almeno da me, ma un pelo meno...
Post by Massimo
Mi sa che o trolli o hai un modo molto strano di fare il pieno e di
calcolare i consumi.
Trollare non credo (sono molto affezionato a IDA, che frequento da tanti,
ma tanti anni...), sul metodo di fare il pieno o calcolare i consumi non
c'e' molto da giocarci sopra:
metto benzina sempre quando si accende la riserva e faccio sempre il pieno.
Metto sempre da 40 a 45 litri (a volte devo fare qualche km in piu' per
raggiungere il benzinaio, a volte e' subito a 500 metri...) e faccio dai
390 ai 410 km con la Verde "normale" e dai 490 ai 510 km con la VPower.

Ora faccio esattamente lo stesso con il GPL.
Solo che un pieno varia dai 29 ai 33 litri e i km fatti dai 280 ai 300.
La spesa "media" degli ultimi 9200 km fatti a GPL e' di 0,08 euro al km.
Post by Massimo
Beh, metti il file excel (suppongo) on-line così magari si può vedere se
salta fuori qualcosa di strano.
Quello del GPL lo posso girare anche subito, tutti gli altri, se possono
essere utili, li posso rendere omogenei (e magari ammucchiare in uno solo)
e appoggiare da qualche parte.

Ma penso che il comportamento del motore lo si capisca poco... :-)

Si potrebbe veramente capire se racconto frotttole o meno, ma questo in
realta' interessa poco (o almeno credo).

P.S. Comunque non mi stupirei affatto del comportamento del motore della
mia auto... Magari fra un po' ti sapro' dire se la Delta Integrale (che ha,
in fondo, lo stesso motore) consumi di piu' ai 100 all'ora o ai 180, sempre
che mio fratello trovi un posto dove andare ai 180 per sufficiente tempo da
poterci fare una media. :-))
Sarebbe piu' utile una Thema 16V (non turbo), ma quella non c'e' l'ho. :-)

P.P.S. Sto progettando un banco prova motori (a rulli, ma sia inerziale che
frenato) con la possibilita' di inserire il calcolo del consumo (con un
flussometro sull'alimentazione) per kW per secondo in tempo reale.
Magari prima o poi riesco a metterci sopra la mia auto (se il cliente non
vorra' farlo per le sole moto da competizione...).
Non sto trollando: non e' il primo che progetto e costruisco...
Per tanti anni ho progettato motori da competizione e prototipi da ricerca
e i motori a scoppio li conosco benino ormai (anche se sono un po' "duro di
comprendonio"...). :-))

Ciao e a presto

Il Tecnico
Massimo
2006-01-14 23:03:34 UTC
Permalink
Post by Il Tecnico
Post by Massimo
Post by Massimo
Sarebbe bello sapere che auto hai, tanto per la cronaca.
Ho una "vecchietta"...: una Tipo 2.0 16V (con il bialbero Lancia aspirato,
per intenderci...)
Bene.
Post by Il Tecnico
Post by Massimo
Questo è invece "impossibile", mi dispiace, poi resto aperto ad ogni
scoperta scientifica, ma con le automobili potenti può succedere che a 100
km/h si consumi poco meno che a 150, ma che addirittura a 200 si consumi
meno che a 140 potrebbe avere un senso solo se a quella velocità variasse
completamente l'assetto aerodinamico della vettura.
Mi sono fatto l'idea che non sia un fatto di velocita', ma di motore.
Mi spiego: a 130, in quinta, il motore gira a circa 3800 RPM, mentre solo
sopra i 5500 / 6000 incomincia a "respirare" bene (la differenza e'
veramente sensibile).
Respirare bene significa che gli entra più aria, se gli entra più aria gli
entra anche più benzina, credo sia assiomatico, quindi mi sembra corretto
che tu senta il motore che *canta* ma che a questo si associ una diminuzione
dei consumi continua a sembrarmi fisicamente impossibile.
Post by Il Tecnico
Probabilmente il rendimento, sotto coppia, e' assurdamente basso.
Diciamo che la macchina potrebbe fare i 15 a 130 km/h, ma non li fa perche'
hanno voluto privilegiare la potenza in alto mortificando in modo esagerato
il rendimento in basso (erano tempi in cui l'elettronica non faceva ancora
tanto lavoro sui motori...).
I 15 a 130 non li fa nessuno, tranne forse qualche diesel di ultimissima
generazione e di piccola cilindrata, con turbo e altissime pressioni,
certamente non li faceva né li ha mai fatti alcuna macchina dell'epoca della
tua.
Post by Il Tecnico
E' vero, quindi, come dici tu che a 180 all'ora l'auto necessita di piu'
potenza, ma se il motore a 3000 giri fa schifo non e' detto che lo faccia
anche ai giri che ti servono per fare i 180...
E' difficile che un motore che fa schifo a 130 a 180 possa diventare un
miracolo dell'ingegneria motoristica, certamente può *rendere* meglio,
quindi puoi scoprire, come dicevo anche prima, che non consuma poi tanto di
più che a 130, ma che consumi meno non esiste.
Post by Il Tecnico
Post by Massimo
Io con la mia, TI, cambio automatico, se vado piano, faccio i 10, se vado
allegro faccio i 9 e se vado piuttosto deciso faccio gli 8, e tra quando
faccio gli 8 e quando faccio i 10 c'è un mare di differenza, ma resta
comunque il fatto che andando più forte consumo di più.
Con la mia e' quasi "impossibile" fare meno degli 8.
Chiaramente non ho mai provato le follie: fare 2 km in prima a limitatore o
20 km in retromarci in salita a manetta con un frigorifero sul tetto...
Post by Massimo
Indubbiamente manda a ramengo ogni senso fisico, specialmente considerate le
velocità di cui parli. Può certamente succedere che una vettura consumi meno
a 170 che a 160, ad esempio, ma che consumi meno a 200 che a 130 direi
proprio che è impossibile.
Vedi sopra: non puo' essere un discorso di sola velocita'.
Come dicevo all'amico Spinazzola, la velocità è tutto in questa discussione.
Gli attriti aumentano TUTTI con la velocità, la resistenza dell'aria, che ad
alta velocità è la componente maggiore, aumenta col cubo della velocità e la
Tipo non è certo un prototipo con Cx 0.17. Tra 130 e 180-190, il lavoro
necessario a far avanzare la vettura raddoppia, quindi ci vuole il doppio di
energia.

Affinché si verifichi quello che dici, cioè un consumo minore a 180 rispetto
a 130, il rendimento del motore dovrebbe più che raddoppiare. Questo è
possibile, in teoria, solo se a 130 tu avessi consumi assurdi, tipo i 3 con
un litro con un rendimento del 15%, e a 190 facessi i 6, con un rendimento
del 32% (rendimento normale per un motore a scoppio a benzina). Ma se a 130
fai i 10, che è un consumo ragionevole per quel tipo di vettura e di motore,
non puoi fare ad esempio i 12 a 190.
Post by Il Tecnico
Post by Massimo
Sarà anche un altro discorso, ma il 23% in meno per la VPower è un'altra
impossibilità fisica.
Perche'?
La mia media dei 9,1 e' calcolata sempre sullo stesso percorso (vado a
lavorare tutti i giorni sempre nello stesso posto, partendo dalla stessa
casa, da circa 7 anni...) e, con la VPower faccio esattamente gli 11,3 con
un litro.
Tanto che, se mi capita, la metto abbastanza tranquillamente perche' non
costa il 23% in piu', almeno da me, ma un pelo meno...
Anche qui, la VPower ha sicuramente un rendimento energetico migliore di
quello delle benzine normali, ma se avesse un rendimento superiore del 23%
nessuno userebbe più le benzine normali.

Oltretutto i vantaggi del VPower si sentono (non certo al 23%) sulle auto
piuttosto spinte, magari turbocompresse, e non è il tuo caso.
Post by Il Tecnico
Post by Massimo
Mi sa che o trolli o hai un modo molto strano di fare il pieno e di
calcolare i consumi.
Trollare non credo (sono molto affezionato a IDA, che frequento da tanti,
ma tanti anni...),
Dicevo solo perché dici cose così incredibili che a uno viene il sospetto di
essere preso in giro da uno che sta scherzando.
Post by Il Tecnico
sul metodo di fare il pieno o calcolare i consumi non
metto benzina sempre quando si accende la riserva e faccio sempre il pieno.
Metto sempre da 40 a 45 litri (a volte devo fare qualche km in piu' per
raggiungere il benzinaio, a volte e' subito a 500 metri...) e faccio dai
390 ai 410 km con la Verde "normale" e dai 490 ai 510 km con la VPower.
Possiamo fare un sondaggio su IDA (a parte le questioni tecnologiche), per
vedere se c'è qualcuno che almeno si avvicina a questi risultati. Io credo
che già un 5% di differenza sia molto ottimistico, un 23% è fenomenale. Il
motore dovrebbe passare da un rendimento standard del 35% ad uno del 43% che
non credo abbia alcun motore a benzina di serie attuale...
Post by Il Tecnico
Ora faccio esattamente lo stesso con il GPL.
Solo che un pieno varia dai 29 ai 33 litri e i km fatti dai 280 ai 300.
La spesa "media" degli ultimi 9200 km fatti a GPL e' di 0,08 euro al km.
E va beh, questi sono dati normali.
Post by Il Tecnico
Post by Massimo
Beh, metti il file excel (suppongo) on-line così magari si può vedere se
salta fuori qualcosa di strano.
Quello del GPL lo posso girare anche subito, tutti gli altri, se possono
essere utili, li posso rendere omogenei (e magari ammucchiare in uno solo)
e appoggiare da qualche parte.
Ma penso che il comportamento del motore lo si capisca poco... :-)
Più che altro era per capire l'andamento dei consumi e vedere se non c'è
qualcosa che ti sfugge nel fare i calcoli, nelle stime che fai.
Post by Il Tecnico
Si potrebbe veramente capire se racconto frotttole o meno, ma questo in
realta' interessa poco (o almeno credo).
A questo punto non credo che tu racconti frottole, sei sinceramente convinto
di quel che dici, solo che quel che dici è impossibile come dire che spesso
voli per casa sbattendo le orecchie con una frequenza di 2350 hz! :-)))
Post by Il Tecnico
P.S. Comunque non mi stupirei affatto del comportamento del motore della
mia auto... Magari fra un po' ti sapro' dire se la Delta Integrale (che ha,
in fondo, lo stesso motore) consumi di piu' ai 100 all'ora o ai 180, sempre
che mio fratello trovi un posto dove andare ai 180 per sufficiente tempo da
poterci fare una media. :-))
Per quel che so della Delta Integrale, se vai piano, ma proprio piano fai
gli 8, poi appena pensi (nota bene: pensi!) di usare l'acceleratore e darti
da fare ti porti sui 6, se insisti, tutto diventa possibile!!!

Ma forse tu parli della Delta Integrale che aveva 140CV?
Post by Il Tecnico
Sarebbe piu' utile una Thema 16V (non turbo), ma quella non c'e' l'ho. :-)
Beh, quella era già più tranquilla, consumava anche relativamente poco, ma
sempre in modo proporzionale alla velocità.
Post by Il Tecnico
P.P.S. Sto progettando un banco prova motori (a rulli, ma sia inerziale che
frenato) con la possibilita' di inserire il calcolo del consumo (con un
flussometro sull'alimentazione) per kW per secondo in tempo reale.
Beh, se fatto bene con un coso così dovresti davvero vedere come varia il
consumo a tutte le velocità.

Resta il fatto che devi calcolare bene l'andamento del freno per imitare la
resistenza dell'aria.
Post by Il Tecnico
Magari prima o poi riesco a metterci sopra la mia auto (se il cliente non
vorra' farlo per le sole moto da competizione...).
Non sto trollando: non e' il primo che progetto e costruisco...
Per tanti anni ho progettato motori da competizione e prototipi da ricerca
e i motori a scoppio li conosco benino ormai (anche se sono un po' "duro di
comprendonio"...). :-))
E allora dovresti sapere bene anche quali sono i loro limiti fisici e che
l'energia non si crea dal nulla.
Post by Il Tecnico
Ciao e a presto
Ciao e auguri per il progetto! :-))
Il Tecnico
2006-01-14 23:58:16 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by Il Tecnico
Ho una "vecchietta"...: una Tipo 2.0 16V (con il bialbero Lancia aspirato,
per intenderci...)
Bene.
La macchina in realta' e' una meraviglia. :-)
Ha 210k km e va ancora come un gioiello.
Mai stato cosi' contento di una auto...
Post by Massimo
Respirare bene significa che gli entra più aria, se gli entra più aria gli
entra anche più benzina, credo sia assiomatico, quindi mi sembra corretto
che tu senta il motore che *canta* ma che a questo si associ una diminuzione
dei consumi continua a sembrarmi fisicamente impossibile.
Non credo sia impossibile che esistano auto che fanno gli 11 a 180 km/h...
Quindi la prima volta che mi e' capitato ho pensato, effettivamente, che ci
fosse qualcosa di malfunzionante creando un eccessivo consumo a bassi giri
e che, quindi, la Tipo dovesse fare i 13 a 130 km/h (invece dei 9).
Mi sembrava assurdo, ma mi e' sempre sembrato ancora piu' assurdo che
facesse di piu' andando forte (o meglio: facendo girare il motore piu' in
alto) rispetto alla media "normale".
Controllando un po' di tutto (sensori, accensione, mappatura della
centralina, impianto di scarico) non ho mai trovato nulla e, anche dopo i
160k km che ho fatto io, tutto sembra ancora cosi'.
Post by Massimo
I 15 a 130 non li fa nessuno, tranne forse qualche diesel di ultimissima
generazione e di piccola cilindrata, con turbo e altissime pressioni,
certamente non li faceva né li ha mai fatti alcuna macchina dell'epoca della
tua.
Beh, dai, non e' poi troppo vecchia (e' del 94...). :-)
Post by Massimo
E' difficile che un motore che fa schifo a 130 a 180 possa diventare un
miracolo dell'ingegneria motoristica, certamente può *rendere* meglio,
quindi puoi scoprire, come dicevo anche prima, che non consuma poi tanto di
più che a 130, ma che consumi meno non esiste.
Con tutto il traffico e gli autovelox che ci sono adesso non credo che
potro' riprovare molto presto...
Ma la prima volta che capito da qualche parte per lavoro con la mia
macchina (ormai solo in Germania, perche' nel resto d'Europa sta diventando
un disastro...) faccio fuori qualche pieno tirando.
Poi faro' sapere.

Oppure, magari, faccio 50 giri a Misano...
Post by Massimo
[...] la Tipo non è certo un prototipo con Cx 0.17. [...]
Comunque il Cx e' 0,31... :-))
Post by Massimo
Anche qui, la VPower ha sicuramente un rendimento energetico migliore di
quello delle benzine normali, ma se avesse un rendimento superiore del 23%
nessuno userebbe più le benzine normali.
Io sono abbastanza convinto che non sia un fatto di "puro" rendimento
energetico (che e', su queste benzine "speciali" una cosa tutta da
dimostrare...), ma semplicemente di anticipo.
Se hai un motore "sufficientemente" spinto (e con i sensori del battito in
testa) la centralina puo' variare in modo considerevole l'anticipo (se hai
qualche "ottano" in piu') e ottenere grandi benifici sulla propagazione del
fronte e sulla combustione.
Oltremodo vero se hai un motore con "l'incrocio" molto stretto (e' comunque
un 2000 aspirato da 150 CV e col limitatore ben oltre quota 7000 giri...).
Anche in questo caso credo che il motore fosse in qualche modo ri-adattato
alla serie (e' comunque lo stesso identito motore della Delta Integrale
"de-turbizzato") con qualche compromesso per farlo comunque andare benino.
Ogni modifica che lo porti a lavorare per quello che era nato (alti giri e
benzina molto antidetonanti) non gli fa che benissimo...).
Pero' e' solo un'opinione...
Post by Massimo
Oltretutto i vantaggi del VPower si sentono (non certo al 23%) sulle auto
piuttosto spinte, magari turbocompresse, e non è il tuo caso.
Ad esempio sulla Golf di mia moglie non cambia assolutamente nulla (e, a
dire il vero, neanche sulla Tipo con la BluSuper o come si chiama...).
Post by Massimo
Dicevo solo perché dici cose così incredibili che a uno viene il sospetto di
essere preso in giro da uno che sta scherzando.
Immagino... ma ti assicuro che voglio prendere in giro nessuno.
Post by Massimo
Possiamo fare un sondaggio su IDA (a parte le questioni tecnologiche), per
vedere se c'è qualcuno che almeno si avvicina a questi risultati. Io credo
che già un 5% di differenza sia molto ottimistico, un 23% è fenomenale. Il
motore dovrebbe passare da un rendimento standard del 35% ad uno del 43% che
non credo abbia alcun motore a benzina di serie attuale...
L'unico altro caso che conosco, che pero' non ho verificato personalmente,
e' un amico con una Hornet che, con la VPower, fa 300 km con un pieno
invece di 200 (o qualcosa di simile...).
Anche lui non ci credeva e ha ripetuto l'esperimento un po' di volte...
Poi ha venduto la moto. :-))
Post by Massimo
A questo punto non credo che tu racconti frottole, sei sinceramente convinto
di quel che dici, solo che quel che dici è impossibile come dire che spesso
voli per casa sbattendo le orecchie con una frequenza di 2350 hz! :-)))
Ti immagini che fastidio???
2350 Hz costantemente nelle orecchie... :-)))
Post by Massimo
Per quel che so della Delta Integrale, se vai piano, ma proprio piano fai
gli 8, poi appena pensi (nota bene: pensi!) di usare l'acceleratore e darti
da fare ti porti sui 6, se insisti, tutto diventa possibile!!!
Mai fatti gli 8.
Con la 8V (da 185 CV) riuscivamo a malapena a fare i 6... (senza neanche
tirare troppo).
Post by Massimo
Ma forse tu parli della Delta Integrale che aveva 140CV?
Mio fratello ha fatto 380.000 km (!) con una Integrale 8V, era bellissima.
Questo Natale, dopo diversi anni di turbodiesel (!), ha preso una 16V usata
(da 205 CV) (che pero' usera' solo la domenica...)
Il primo giorno, appena portata a casa, abbiamo fatto 200 km scarsi con 55
euro di benzina... :-(
Adesso magari gli chiedo come va...
Post by Massimo
Beh, quella era già più tranquilla, consumava anche relativamente poco, ma
sempre in modo proporzionale alla velocità.
Montava lo stesso identico motore della mia Tipo 16V (e anche della
Integrale: sia nella versione turbo che in quella aspirata il motore e'
sempre quello...).
Oltretutto credo anche che la Thema fosse un po' piu' pesante della Tipo.
Post by Massimo
Beh, se fatto bene con un coso così dovresti davvero vedere come varia il
consumo a tutte le velocità.
Resta il fatto che devi calcolare bene l'andamento del freno per imitare la
resistenza dell'aria.
Diciamo che sono fortunato: il motore non "sa" in che modo viene dissipata
l'energia (se con un freno a correnti parassite, se dall'incremento di
energia cinetica di una massa inerziale o se dalla resistenza dell'aria).
La potenza erogata e il consumo istantaneo dovrebbero essere abbastanza
"buoni" senza dover troppo impazzire...
Post by Massimo
E allora dovresti sapere bene anche quali sono i loro limiti fisici e che
l'energia non si crea dal nulla.
Beh.. se e' per questo neanche la benzina nel serbatoio... (l'unica
possibilita' che ha la mia Tipo di aver consumato di meno ad alta
velocita', a questo punto, rimane la delocalizzazione di parte del
carburante...) :-)))
Post by Massimo
Ciao e auguri per il progetto! :-))
Mah... in realta' e' quasi un hobby.
Ora faccio tutt'altro (progetto teste robotizzate e motori elettrici ad
alta velocita' per l'industria delle macchine utensili).
Faccio ancora qualche cosa perche' mi e' sempre piaciuto l'ambiente dei
preparatori di motori da competizione (mi ci sono affezionato).
Ma non credo che ci guadagnero', anzi... :-)

Il Tecnico
Nicola Spinazzola
2006-01-15 13:57:47 UTC
Permalink
Post by Massimo
Affatto, tu non ci crederai, ma 4R anni fa fece proprio questo tipo di
test e scoprì che consumava meno la vettura che rallentava ed accelerava
di quella che andava a velocità costante. In pratica lanciando la vettura
e poi lasciandole perdere velocità e poi rilanciandola e poi lasciandole
perdere velocità, i consumi erano inferiori di quelli che si ottenevano
tenendo sempre la stessa velocità.
Postami il numero perchè non ci credo finchè non lo vedo (adesso faccio come
te).
Post by Massimo
Post by Massimo
Secondo Auto
Avevi detto Automobilismo.
Post by Massimo
Poi 10.1 o 10.963 è una bella differenza, ma siamo nel campo del più che
credibile, non è come dire fare i 10 a 130 o fare i 10 a 190.
Eppure mi sembra di averti dimostrato che a 125 di media (344km in 2 ore e
50 minuti), andando costantemente a 134 effettivi (137 di tachimetro), (ti
ricordo che ho fatto anche 15 km in città a 60 di media, dove ho consumato 2
litri di gasolio, pari a circa 8km/l ) quindi ho fatto 329km in autostrada
in 2 ore e 30 minuti, pari a 131,6 e 13,45km/l, media ottenuta grazie ad un
paio di puntatine a 180km/h ( il maggiore consumo di queste puntatine non
l'ho considerato) per accorciare i rettilinei di Fabro e Attigliano.
Post by Massimo
Non credo di essermi espresso in quel modo, anche se certamente penso
proprio che i 9 a 130 con una Porsche siano più credibili dei 13... Sulla
tua ti ho già detto, hai fatto i 13.3 a 122 all'ora.
Guarda ti ho espresso all'inzio del post i dati inconfutabili 125km/h di
media e 13,3 km/l, nelle righe qui sopra ti ho rifatto i calcoli
considerando, i km, la media oraria e il consumo della macchina per uscire
dalla città.
Post by Massimo
A 130 avresti fatto i 12, allora capisci che con 100 kg in meno, una
diversa aerodinamica e una vettura ben slegata e tenendo anche conto delle
piccole differenze che ci sono tra due vetture dello stesso modello, il tuo
numero è perfettamente in linea con quello di Auto.
Ti ripeto 13,5km/l a 130 effettivi, comunque non è lo stesso ciò che
sostenevi, ti ricordi i tuoi discorsi sul lavoro compiuto dal motore per
vincere il peso l'aerodinamica e gli attriti?
tu sostenevi che non potevo superare i 10/11km/l a 130, figuriamoci se
potevo fare 10 a 190 ( ti arriverà anche la prova di questo).
Post by Massimo
Mai detto che sia totalmente sballato, solo bisogna saperlo
*interpretare*.
Vabbè, continua pure a sognare, che male c'è?
Sono io che non riesco a capire perchè non vuoi credere, perchè ti dovrei
raccontare delle stronzate, riflettici, non credo che abbia senso, quando
avevo la 325Ci e facevo 11,7km/l a 130 pensavo che un'auto di pari
prestazioni a gasolio non potesse fare meglio, oggi ho ammesso a me stesso
che un'auto più prestazionale, più grande e pesante dotata pure di cambio
automatico, consuma in autostrada un 20% in meno, fatti dire dai possessori
della 320Cd quanto consumano a 130km/h, allora si che ci sarebbe da nutrire
dubbi più consistenti, io personalmente ho visto consumi nell'ordine dei
16km/l.

SinAlpha
2006-01-13 22:04:42 UTC
Permalink
Post by Massimo
E' tutto molto bello e sono commosso dal lavoro fatto, ma noi stavamo
discutendo di cose diverse, tu parlavi di fare i 10 a 190 all'ora.
Adesso mi dici che facendo i 130, 125 all'ora di media, mi pare di capire
del cruise, quindi in realtà stiamo parlando dei 122 o giù di lì, hai fatto
i 13.3 e io non ho problemi a crederti.
Tu, con auto slegata e 100 kg in meno e a 5-8 km/h in media meno hai fatto i
13.3: più che giusto.
Visto che ti piace la matematica, ti informo che tra i 130 ed i 190, la
resistenza dell'aria triplica, il che significa che devi usare 3 volte la
potenza che usavi prima per vincerla: ora, come pensi sia possibile che con
minimo un raddoppio della potenza richiesta (ammettendo che ci sia una buona
parte di resistenza non aerodinamica che non varia col cubo della velocità),
il consumo ti aumenti solo del 25%?
Senza entrare nel merito della questione, che non ho la più pallida idea
se sia ragionevole o meno, ti faccio notare che nel tuo calcolo c'è un
errore non piccolo: se è vero che, come tu affermi, la richiesta di
potenza (energia/tempo) tra 130km/h e 190km/h raddoppia (e può essere una
stima ragionevole), è anche vero che a 190km/h, a parità di intervallo di
tempo, percorri uno spazio maggiore di circa 50%. Pertanto, per stimare
correttamente il rapporto tra i consumi (consumo=volume di
carburante/spazio percorso), devi moltiplicare sì per il fattore 2 da te
citato, ma devi anche dividere per un fattore 3/2 dovuto all'aumento della
velocità: complessivamente ottieni un aumento del consumo di un fattore
2*2/3=4/3. Tale fattore 4/3 è esattamente quello che giustifica la
variazione di consumo da 13.3 km/l a 10 km/l.

Ciao,
Andrea
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Massimo
2006-01-13 22:34:32 UTC
Permalink
Post by SinAlpha
Post by Massimo
E' tutto molto bello e sono commosso dal lavoro fatto, ma noi stavamo
discutendo di cose diverse, tu parlavi di fare i 10 a 190 all'ora.
Adesso mi dici che facendo i 130, 125 all'ora di media, mi pare di capire
del cruise, quindi in realtà stiamo parlando dei 122 o giù di lì, hai fatto
i 13.3 e io non ho problemi a crederti.
Tu, con auto slegata e 100 kg in meno e a 5-8 km/h in media meno hai fatto i
13.3: più che giusto.
Visto che ti piace la matematica, ti informo che tra i 130 ed i 190, la
resistenza dell'aria triplica, il che significa che devi usare 3 volte la
potenza che usavi prima per vincerla: ora, come pensi sia possibile che con
minimo un raddoppio della potenza richiesta (ammettendo che ci sia una buona
parte di resistenza non aerodinamica che non varia col cubo della velocità),
il consumo ti aumenti solo del 25%?
Senza entrare nel merito della questione, che non ho la più pallida idea
se sia ragionevole o meno, ti faccio notare che nel tuo calcolo c'è un
errore non piccolo: se è vero che, come tu affermi, la richiesta di
potenza (energia/tempo) tra 130km/h e 190km/h raddoppia (e può essere una
stima ragionevole), è anche vero che a 190km/h, a parità di intervallo di
tempo, percorri uno spazio maggiore di circa 50%. Pertanto, per stimare
correttamente il rapporto tra i consumi (consumo=volume di
carburante/spazio percorso), devi moltiplicare sì per il fattore 2 da te
citato, ma devi anche dividere per un fattore 3/2 dovuto all'aumento della
velocità: complessivamente ottieni un aumento del consumo di un fattore
2*2/3=4/3. Tale fattore 4/3 è esattamente quello che giustifica la
variazione di consumo da 13.3 km/l a 10 km/l.
No, non è così.

In effetti sono stato affrettato io a dire che ci vuole il triplo della
potenza senza specificare meglio.

Gli attriti, sia quello dell'aria che gli altri, dipendono dallo spazio
percorso, non dal tempo.

Quindi se fai 10 km a 190 all'ora avrai 3 volte più lavoro a causa
dell'attrito dell'aria, indipendentemente dal tempo che ci metti a farli.

In realtà quello che triplica è la forza resistente dovuta all'attrito.

Questo significa che, a parità di distanza, si dovrà fare un lavoro triplo
(forza tripla per stessa distanza) se la resistenza sarà 3 volte maggiore.

Per fare un lavoro triplo bisogna consumare 3 volte tanto in energia.,
quindi ecco che ci vorrebbe il triplo della benzina.

Adesso ho sempre parlato di triplo, anche se, come detto, in realtà la
vettura affronta anche altre componenti di attrito che non crescono col
quadrato o cubo della velocità, quindi alla fine si raddoppia (o poco più)
il consumo, perché il lavoro sostanzialmente raddoppia tra fare 1 km a 130 e
a 190.

Ora, per concludere. è chiaro che se il lavoro è raddoppiato, ma lo faccio
nel 30% in meno, la potenza che mi serve è tre volte tanto, ecco perché
sbrigativamente prima parlavo di triplicamento della potenza necessaria.
Continua a leggere su narkive:
Loading...